lunedì 18 dicembre 2017

TAROT AT WORK: INTERVISTA AD ANH THU NGUYEN

TAROT AT WORK: INTERVISTA AD ANH THU NGUYEN

lunedì 18 dicembre 2017

Foto tratta dal sito di Anh

Siamo al terzo lunedì del mese e, se mi segui da un pò sai che c'è l'appuntamento con donne speciali che usano nel loro lavoro i Tarocchi o le Carte Ispirazione.
Oggi ti faccio conoscere una vera forza della natura: Anh Thu Nguyen.
Anh è una coach davvero brava e coinvolgente, l'ho conosciuta grazie al web e mi ha trasmesso subito grande accoglienza, energia e un modo di fare frizzante e dolce allo stesso tempo.

Oggi sono felicissima di ospitare Anh nel mio blog perchè penso che sia una donna straordinaria, competente, divertente e piena di risorse che condivide con molta generosità.
Ad esempio ha un gruppo Facebook molto vivace che troverai alla fine del post e che è una risorsa davvero preziosa, ti consiglio di seguirlo specialmente se sei una donna che lavora in proprio e vuole costruire la sua indipendenza.
Nel suo lavoro Anh è un vulcano sempre in fermento e indovina un pò?  Usa Tarocchi e Oracoli per ispirare se stessa e le sue clienti. Vuoi scoprire come? Ecco la sua intervista.

lunedì 11 dicembre 2017

LEGGERE LE CARTE ROVESCIATE: SI O NO?

LEGGERE LE CARTE ROVESCIATE: SI O NO?

lunedì 11 dicembre 2017



Tante persone, in diverse occasioni, mi hanno chiesto come mai non leggo i Tarocchi al rovescio. Così ho pensato di scrivere un post su quali sono i motivi che mi spingono ad evitare questa pratica, seppur molto diffusa.

lunedì 4 dicembre 2017

CHRISTMAS TAROT CHALLENGE: COS'È E COME SI FA

CHRISTMAS TAROT CHALLENGE: COS'È E COME SI FA

lunedì 4 dicembre 2017



Ci siamo, oggi parte il Christmas Tarot Challenge!
Ho ideato questo gioco per condividere qualcosa di magico, che ci ispirasse ogni giorno, per tutto il mese di dicembre, per vivere insieme la magia del Natale, salutare l'anno che se ne va e accogliere ispirate quello che arriva.
Ho sempre amato questo periodo per il clima speciale che lo caratterizza, anche perchè c'è il mio compleanno, quindi aspettati delle belle sorprese nei prossimi giorni.
Anche se inizia oggi e ho già spiegato sui vari canali e nella newsletter di cosa si tratta, ho voluto comuque scrivere anche qui un post di approfondimento su questo gioco e su come funziona.
Lo scrivo perchè anche se iniziamo oggi, puoi comunque iscriverti in qualsiasi momento e unirti anche tu alla magia. Ci stai?

lunedì 27 novembre 2017

10 REGALI MAGICI +1 DA METTERE SOTTO L'ALBERO

10 REGALI MAGICI +1 DA METTERE SOTTO L'ALBERO

lunedì 27 novembre 2017



Non dici Natale se non dici regali e dunque non potevo chiudere il mese di Novembre senza un post sui regali di Natale: mi è sempre piaciuto questo genere di post e naturalmente il mio sarà declinato in versione magica.
Ecco 10 regali + 1 speciale da regalarti o da donare alle persone a cui tieni di più.

lunedì 20 novembre 2017

TAROT AT WORK: INTERVISTA A GIADA CARTA

TAROT AT WORK: INTERVISTA A GIADA CARTA

lunedì 20 novembre 2017

Le immagini sono tratte dal sito di Giada Carta

Siamo al terzo lunedì del mese e, se mi segui da un pò sai che c'è l'appuntamento con donne speciali che usano nel loro lavoro i Tarocchi o le Carte Ispirazione.
Oggi ti faccio conoscere una delle mie muse preferite, Giada Carta.
Di lei ti avevo già parlato qui, e sono felicissima di ospitarla nel mio blog perchè per me è stata davvero una presenza speciale. Con i suoi insegnamenti, in splendido equilibrio fra intuizione e senso pratico, mi ha guidato in un momento molto delicato, quando ho deciso di riavvicinarmi al mio intuito, di ritrovare il contatto con il mio centro.
Da allora la seguo sempre e ti sugerisco di fare lo stesso perchè è sempre generosa di ispirazioni e buoni consigli. Insomma, a me ha svoltato!
Giada è spiritosa e battutara ma sa essere anche inflessibile e stimolante al momento giusto; è intuitiva ma anche razionale e super organizzata quando necessario.
Nel suo lavoro è una dea e indovina un po'? Usa Tarocchi e Oracoli per ispirare se stessa e le sue clienti. Vuoi scoprire come? Ecco la sua intervista, preparati a prendere appunti perchè, come nel suo stile, ci sono un sacco di dritte interessanti  ;-)

lunedì 13 novembre 2017

IL GRIMORIO: COS'È E COME FARLO

IL GRIMORIO: COS'È E COME FARLO

lunedì 13 novembre 2017


Novembre è un mese un po' cupo, uggioso e concilia la riflessione, la lettura, la voglia di stare in casa e di guardarsi dentro. È forse il mese ideale per iniziare un diario, ma che sia speciale.
Da tempo tengo sulla mia scrivania un libro che si intitola Il libro delle Ombre e siccome a novembre ci sentiamo tutte un po' più streghette, mi è venuta voglia di aprirlo, sfogliarlo e spulciarlo meglio.
Si tratta di un Grimorio. Il grimorio può essere definito proprio come il diario della strega.
È un quaderno dove annotare ricette, rituali, incantesimi e intuizioni. Qualcosa che ti accompagna nel quotidiano e che si costruisce piano piano. Una specie di ricettario di incantesimi e pratiche magiche.

martedì 7 novembre 2017

TAROCCHI A DISTANZA: SI POSSONO LEGGERE?

TAROCCHI A DISTANZA: SI POSSONO LEGGERE?

martedì 7 novembre 2017


Leggere i Tarocchi senza la presenza fisica del richiedente è una pratica molto comune e ci sono mezzi che oggi la rendono ancora più accessibile, come Skype e l'uso di webcam.
Qualcuno è favorevole, qualcuno è contrario, io personalmente credo che, rispattando poche semplici regole, un'etica (che vale per qualsiasi lettura) e una seria intenzione, i Tarocchi possano fare, anche a distanza, quello che mi piace chiamare il loro “miracolo”.

lunedì 30 ottobre 2017

TRE SCOPI DIVERSI PER CUI LEGGERE I TAROCCHI

TRE SCOPI DIVERSI PER CUI LEGGERE I TAROCCHI

lunedì 30 ottobre 2017



Quando si parla di Tarocchi, la maggior parte di noi tende immediatamente ad associare questo strumento al solo fine di leggere il futuro.
I Tarocchi sono conosciuti quasi esclusivamente per questa funzione che è, probabilmente, la più praticata e radicata. Si tende invece, ahimè, ad ignorare almeno altri due scopi utilissimi per cui usarli: fare introspezione e dunque acquisire consapevolezza e chiedere consigli.

In questo post voglio dimostrarti come, al di là dell'arte di predire il futuro, credo sia questo il modo più utile per usare i Tarocchi: come uno strumento di crescita personale, qualcosa che non ti dica cosa ti accadrà fra qualche settimana, ma cosa fare affinchè i tuoi desideri si realizzino, come agire su di te per superare i tuoi blocchi, quali talenti ed energie possono aiutarti a diventare chi vuoi essere.
Ma vediamo uno per uno i tipi di lettura.

lunedì 23 ottobre 2017

AD HALLOWEEN SCACCIA LA PAURA DELLE CARTE "BRUTTE"

AD HALLOWEEN SCACCIA LA PAURA DELLE CARTE "BRUTTE"

lunedì 23 ottobre 2017


Halloween - o Samhain, come preferisci chiamarlo – è ormai alle porte e su blog, bacheche Instagram e Pinterest è un fiorire di immagini di fantasmi, scheletri, ragnatele, zucche intagliate, atmosfere lugubri e terrificanti ma, in qualche modo, anche divertenti.
Questa atmosfera fantomatica da film horror ci attrae, ci fa sentire quel brividino che solo le cose misteriose sanno dare. Questo perchè in fondo siamo tutti più o meno attratti da ciò che non vediamo e non comprendiamo, da tutto quello che non è bidimensionale ma ha anche quel lato oscuro e segreto che ci affascina e che rende tutto più vero.

lunedì 16 ottobre 2017

TAROT AT WORK: INTERVISTA A MATHILDA STILLDAY

TAROT AT WORK: INTERVISTA A MATHILDA STILLDAY

lunedì 16 ottobre 2017


Siamo al terzo lunedì del mese e, come promesso qui, arriva il secondo appuntamento con donne speciali che usano nel loro lavoro i Tarocchi o le carte Ispirazione.
Oggi ti faccio conoscere Silvia Ancordi, aka Mathilda Stillday.
La osservavo da un po' perchè mi incuriosiva molto il suo mondo: un incantevole mix di cristalli, carte, scrittura, arte, femminile.
Poi Instagram ci ha avvicinato e sono stata contentissima quando Silvia ha dato la sua disponibilità per questo progetto perché sono certa che, se non la conosci già, avrai modo di scoprire una donna fuori dal comune.
Silvia è esigente, selettiva e testarda, ma anche spiritosa, sognatrice e idealista. Legge moltissimo, crea mandala e ha scritto due libri. Ora sta lavorando al terzo: fanno tutti parte di una trilogia.
Curiosa di conoscerla meglio? Ecco la sua intervista.

lunedì 9 ottobre 2017

TI CONSIGLIO UN LIBRO: IL BAMBINO E IL MAGO

TI CONSIGLIO UN LIBRO: IL BAMBINO E IL MAGO

lunedì 9 ottobre 2017


Leggere è una delle mie più grandi passioni. Mi piace molto la saggistica a cui mi dedico durante il giorno, ma la sera, prima di dormire ho voglia di rilassarmi quindi preferisco in genere romanzi, storie, testi che mi facciano evadere un po', trasportandomi in altri mondi.
Accompagno il tutto con una tazza di tisana o camomilla fumante al miele e gli ingredienti per una serata hygge ci sono tutti.
Quando, poi, trovo un libro che mi colpisce più degli altri mi viene subito voglia di condividere le mie impressioni, così nasce l'idea di questo post, come anche di questo.
Magari potrei farne un appuntamento mensile sul blog, che ne dici? Fammi sapere se l'idea ti piace.

Il libro di cui voglio parlarti oggi, non è propriamente un romanzo o una favola, ma sfocia in qualcosa di più profondo. Scritto a quattro mani da Salvatore Brizzi (esperto di alchimia trasformativa) e Riccardo Geminiani (scrittore), si intitola “Il bambino e il mago”.

lunedì 2 ottobre 2017

OTTOBRE, L'ARCANO XIII E LA MAGIA PURIFICATRICE DEGLI INCENSI

OTTOBRE, L'ARCANO XIII E LA MAGIA PURIFICATRICE DEGLI INCENSI

lunedì 2 ottobre 2017


Ottobre del mio cuore, dalle mille sfumature, eccoti finalmente.
Non so per te, ma per quanto mi riguarda, ottobre è sempre stato uno dei mesi preferiti, se la gioca alla grande con dicembre.
Di ottobre mi piacciono tantissimo i colori, i profumi e tutte le cose che si fanno in questo periodo legate alla terra come la vendemmia e la raccolta delle olive. Quando ero piccola mio nonno vendemmiava e io ho tanti ricordi di questo momento dell'anno legati alla mia infanzia.

lunedì 25 settembre 2017

TAROT AT WORK: INTERVISTA A GIOIA GOTTINI

TAROT AT WORK: INTERVISTA A GIOIA GOTTINI

lunedì 25 settembre 2017


Qualche tempo fa su Instagram, ho lanciato un appello per un progetto che avrei voluto iniziare a settembre: Tarot at work, interviste a donne che lavorano in proprio e che usano Tarocchi e/o carte di ispirazione per il loro lavoro, magari dietro le quinte, o nel loro lavoro perchè sono parte integrante di ciò che fanno.
Perchè questa rubrica? Moltissime persone sono convinte che l'unico impiego di Tarocchi e carte di ispirazione (a proposito, se non conosci la differenza l'ho spiegata qui) sia quello di predire il futuro. Io, invece, volevo dimostrare che ci sono moltissimi modi per usare questo strumento, modi diversi, creativi e molto utili e quanto sia limitante fermarsi al più comune uso previsionale.
E poi sono convinta che vedere come altre persone lavorano, possa essere fonte di grande ispirazione e così non ci ho pensato troppo e ho chiesto.

La risposta è stata una bella sorpresa. A parte alcune donne che seguo da moltissimo tempo, che conosco e stimo, molte altre si sono rese disponibili per il progetto e pian piano te le farò conoscere. Non potevo però che iniziare con le mie ragazze del cuore!

lunedì 18 settembre 2017

RITUALE DI CONSACRAZIONE E PURIFICAZIONE DEL MAZZO: TI RACCONTO IL MIO

RITUALE DI CONSACRAZIONE E PURIFICAZIONE DEL MAZZO: TI RACCONTO IL MIO

lunedì 18 settembre 2017


La scorsa settimana ti ho spiegato qui quali sono le differenze tra i vari mazzi di carte per aiutarti a scegliere il tuo. Una volta scelto, qual'è il passo successivo? Se mi segui un po' su Instagram, forse mi avrai già “sentito” parlare di rituale di consacrazione e purificazione del mazzo di carte o Tarocchi.
Oggi ti spiego a cosa serve, perchè lo faccio, e come ho ideato il mio. Si, perchè come ogni rituale, non ci sono formule standard, puoi seguire delle indicazioni generali, ma poi è sempre bene adattarle a te e al tuo modo di sentire.

lunedì 11 settembre 2017

COME SCEGLIERE IL TUO MAZZO DI CARTE

COME SCEGLIERE IL TUO MAZZO DI CARTE

lunedì 11 settembre 2017

Nella foto. In alto: a sn. Tarocco Indovino di Sergio Ruffolo (Dal Negro); a ds. Tarocchi di Marsiglia di Jodorowsky-Camoin. In basso: a sn. Soul Coaching Oracle Cards di Denise Linn; a ds. Carte d'ispirazione “Anima libera” di Ilaria Ruggeri







Quando ho inziato ad avvicinarmi ai Tarocchi, non avrei mai immaginato che esistessero così tanti mazzi diversi. Scelsi il primo seguendo l'istinto: lo avevo visto usare da una signora che li leggeva e mi piacevano i disegni. Tra i tanti che usava erano quelli che mi erano rimasti più impressi.
Immagino anche te: quante volte avrai pensato di volerti avvicinare alla divinazione con le carte, ma non avevi idea di quale mazzo prendere? E così hai lasciato perdere... Del resto, come dicevo, ce ne sono tantissimi in circolazione, anche molto diversi tra loro, e dunque come fai a scegliere quello giusto per te, se non sai distinguerli?
Per aiutarti nella scelta, ecco un breve vademecum sulle principali tipologie di carte: Tarocchi (di tradizione latina e di tradizione anglosassone) e Carte di ispirazione, e sulle differenze più importanti.

lunedì 4 settembre 2017

L'ENERGIA DI SETTEMBRE, I NUOVI INIZI

L'ENERGIA DI SETTEMBRE, I NUOVI INIZI

lunedì 4 settembre 2017


Finalmente ci siamo, settembre è arrivato, con la sua ventata di fresco e di novità.
L'estate è stata bollente, mai come quest'anno ho atteso l'arrivo dell'autunno. Quando il caldo è così intenso lo soffro molto: non riesco a concerntrarmi, non ho voglia di fare niente e mi innervosisco perchè, invece, vorrei fare settordicimila cose.
Tra l'altro, vivendo in una città turistica, non sono andata in vacanza fuori perchè per noi, gente di mare, la vacanza è qui. Però non stacchi mai veramente e allora, di solito, preferisco andare via fuori stagione: ad esempio in autunno quando i colori sono bellissimi o in primavera perchè il clima è davvero ideale.  Insomma, se non l'hai ancora capito sono di quelle che odiano l'estate, l'afa e il sole a picco.

Però questa estate mi ha portato anche delle grandi e belle novità e volevo raccontartele: ho finalmente iniziato a manifestare il mio cambiamento e a condividerlo con gli altri, sia dal vivo che on line, e ne sono davvero contenta, perchè ho capito che tenersi tutto dentro, per paura del giudizio, non ti permette di crescere. Condividere il tuo percorso con gli altri, invece, ti dà modo di confrontarti, migliorarti e ricevere qualche pacca sulla spalla, se ne hai bisogno.

Ma allora, cosa ho fatto esattamente?

lunedì 28 agosto 2017

TAROCCHI E CIELO DI AGOSTO

TAROCCHI E CIELO DI AGOSTO

lunedì 28 agosto 2017


Agosto sta per finire e qualche giorno fa riflettevo su quanto questo mese sia stato magico e movimentato per quanto riguarda gli eventi astrali: l'eclissi parziale di Luna e quella totale di Sole hanno fatto stare mezzo globo col naso all'insù per essere ammirati.  E poi le Perseidi, meglio conosciute come Lacrime di San Lorenzo o stelle cadenti, che poi in realtà non sono stelle ma meteore come ti ho già spiegato qui.

Tutto questo movimento mi ha fatto pensare a un grande messaggio cosmico e mi è venuta l'idea di ricavare una stesura dei Tarocchi dagli eventi astronomici.

lunedì 21 agosto 2017

I TAROCCHI: UNO STRUMENTO TANTI USI

I TAROCCHI: UNO STRUMENTO TANTI USI

lunedì 21 agosto 2017


Te l'ho già detto in diverse occasioni che, in questo periodo, i Tarocchi sono il mio principale alleato e strumento preferito per far riaffiorare la mia parte intuitiva e profonda, ritrovare il mio centro.
La maggior parte delle persone conosce come unico scopo dell'uso dei Tarocchi quello di predire il futuro. In realtà posso elencarti almeno cinque cose che puoi fare con loro, e che non c'entrano nulla con il tanto temuto destino. Sei curiosa? Eccole:

lunedì 14 agosto 2017

INVECE DI CHIEDERE, PROMETTI ALLE STELLE

INVECE DI CHIEDERE, PROMETTI ALLE STELLE

lunedì 14 agosto 2017


Te l'avevo detto che sarei tornata a parlare delle stelle, perchè è agosto e pare che le stelle brillino più forte (o siamo noi che le guardiamo di più), oppure cadono lasciando scie luminose e chissà dove vanno a finire. Forse, però, quelle cadenti non sono stelle vere, ma cosa importa se possiamo affidare loro i nostri più grandi desideri. Quelli che teniamo chiusi nei cassetti, quelli che non diciamo a nessuno, che ci fanno sentire le farfalle nello stomaco, sognare, sperare, vivere, andare avanti ogni giorno passo dopo passo.
È bello pensare che, se sei così fortunata da vedere una stella cadente, sarà sufficiente pronunciare il tuo desiderio e si avvererà. Basta aspettare.

lunedì 7 agosto 2017

DI ESTATI, STELLE CADENTI E DESIDERI

DI ESTATI, STELLE CADENTI E DESIDERI

lunedì 7 agosto 2017


Non ne so molto di stelle, ma visto che in questo momento della mia vita sono alla ricerca di esperienze “magiche” da vivere e condividere, ho pensato che sarebbe stato bello dedicare a loro il mese di agosto e della famosa notte di San Lorenzo: la notte delle stelle cadenti.
Riesci a pensare a qualcosa di più magico in questo periodo dell'anno?

Mi è bastato fare una piccola ricerca su internet tra libri, trattati scientifici, miti e leggende legati alle stelle per rendermi conto dell'immensità dell'argomento quindi non pretendo certo di insegnare qualcosa a qualcuno al riguardo, desidero solo condividere le mie scoperte letture ed esperienze personali e magari conoscere anche le cose che vivi o che sai tu sulle stelle e sulla loro magia. Una magia che, puntuale, si ripete tutte le sere: quando la stella più vicina, il sole, lascia spazio alla notte, lo spettacolo comincia.
Presi dalla frenesia della vita quotidiana e stanchi della giornata non ci facciamo neanche caso, ma ad agosto, quando la magia è più potente, quando siamo più liberi e riposati, più rilassati e ricettivi, attenti, pronti a osservare, ecco che ci ritroviamo col naso all'insù aspettando le stelle cadenti della notte di San Lorenzo.

lunedì 31 luglio 2017

LUGLIO DI CAMBIAMENTO; AGOSTO DI STUDIO

LUGLIO DI CAMBIAMENTO; AGOSTO DI STUDIO

lunedì 31 luglio 2017


Lo dicevo ieri su Instagram: è inutile, l'estate mi manda in coma è più forte di me. Sono una freddofila inside, sarà che sono nata a dicembre, ma al freddo mi sento a mio agio mentre il caldo mi fiacca, mi fiacca, mi fiacca! Eppure questa estate, nonostante tutto sono successe cose e ho buoni propositi da mettere in campo nel periodo che resta prima dell'agognato autunno. Oggi è l'ultimo di luglio e cade proprio di lunedì, giorno in cui di solito pubblico il post settimanale. Così mi è venuta voglia di raccontarti di come ho passato questo mese, un luglio caldo e memorabile che ha portato due novità importanti e dei miei piani d'attacco per agosto.

La prima novità ce l'hai davanti a te: è questo blog. Ce l'avevo in testa da tanto e ci lavoravo da quasi due mesi, solo che non mi decidevo mai a renderlo pubblico. Scrivevo, scrivevo come se mi rivolgessi a una persona precisa, una donna come me, in transito... ma poi tenevo tutto per me.
Il problema era la paura. Avevo paura del giudizio. E ne ho ancora in realtà: temo la reazione che possono avere le persone che mi conoscono, che mi hanno conosciuta sempre in un certo modo, che non sanno nulla di me negli ultimi mesi. Non sanno che sto vivendo un periodo ad “alto tasso di spiritualità”, alla ricerca del mio centro, provando a riconnettermi con il mio sé profondo, la mia parte più intuitiva.
Per anni ho organizzato eventi e tutti mi conoscono come una persona molto pragmatica, che pianifica, comunica, mette in pratica idee, legge, s'informa, non lascia nulla al caso... penso a come potrebbero reagire sapendo che adesso mi sto interessando di intuito, spiritualità, magia e tutto quello che leggi qui dentro. Cose un po' strane agli occhi di molti, diciamocelo! Eppure sono qua. Io scrivo e tu mi leggi adesso, perchè finalmente ho deciso di fare un primo piccolo passo e condividere i miei post su Instagram, il luogo virtuale in cui al momento mi sento meglio (poi, infatti, ti parlo anche di questo, aspetta eh).

lunedì 24 luglio 2017

IL POTERE MAGICO DEGLI ANIMALI DOMESTICI (PARTE SECONDA): LA MIA ESPERIENZA

IL POTERE MAGICO DEGLI ANIMALI DOMESTICI (PARTE SECONDA): LA MIA ESPERIENZA

lunedì 24 luglio 2017



Come promesso, eccomi di nuovo a parlarti del magico potere degli animali domestici.
La volta scorsa ne ho parlato in generale con qualche bell'esempio, ma non vedevo l'ora di raccontarti la mia esperienza diretta.

Se hai letto qui, saprai già che ho due cani con i quali vivo un rapporto quasi simbiotico. Sono con me ormai da nove anni.
Dolly, la grande, ho voluto adottarla dopo la morte di mia madre, detto in modo molto semplicistico, probabilmente spinta dalla necessità di colmare un vuoto. Avevo bisogno di avere qualcosa che mi responsabilizzasse, che dipendesse dalle mie cure e che quindi mi desse lo stimolo a muovermi e a fare, impedendomi di abbandonarmi alla tristezza, al vuoto della perdita e di passare le giornate nell'inedia.
Ha funzionato. Lei mi ha dato la spinta per ricominciare e anche una nuova routine a cui non potevo sottrarmi. Dovevo accudirla, darle da mangiare, portarla fuori. Non c'è tristezza che tenga quando un musetto bianco ti fa gli occhioni dolci per portarla a spasso. Anche se vorresti stare tutto il giorno incollata al divano guardando il soffitto, quello sguardo è capace di smuovere anche le pietre. Figuriamoci se non smuoveva me dal divano. Lei è stata un regalo di mia madre.

lunedì 17 luglio 2017

IL POTERE MAGICO DEGLI ANIMALI DOMESTICI (PARTE PRIMA)

IL POTERE MAGICO DEGLI ANIMALI DOMESTICI (PARTE PRIMA)

lunedì 17 luglio 2017



Volevo scrivere un post in cui parlare del potere magico degli animali domestici, sia in generale che raccontando di esperienze dirette con i miei due cani. Scrivendo, però mi cono accorta che l'argomento mi prende così tanto da farlo diventare un post molto lungo, così ho deciso di spezzarlo. 
Nel post di oggi ti parlerò dell'argomento in generale mentre nel prossimo ti racconterò delle esperienze che ho vissuto direttamente con i miei pelosetti.

Gli animali domestici, fedeli compagni di tutte le "streghe" che si rispettino, da sempre popolano miti e leggende legati alla magia. I gatti in particolare sono protagonisti incontrastati di storie e avventure magiche, seguiti da altri animali, non proprio domestici come gufi, civette, conigli, porcospini, furetti, e altri piccoli animali chiamati in gergo stregonesco “famigli”.
Anche i miei amati Tarocchi sono pieni di animali, segno che essi hanno sempre svolto un ruolo importante nel processo evolutivo dell'uomo e che possono essere per noi delle vere e proprie guide.
E ai giorni nostri? Bhe, è innegabile, a prescindere dalle leggende e dalle epoche, che gli animali abbiano una sensibilità, un istinto e un intuito molto potenti e di gran lunga superiori a quelli umani e, vivendo a stretto contatto con noi, queste loro peculiarità possono in qualche modo aiutarci nella nostra vita di tutti i giorni, se non addirittura accrescere le nostre doti personali.
In questo post voglio farti alcuni esempi di come, in generale, gli animali domestici possono aiutarci con i loro “superpoteri”.

lunedì 10 luglio 2017

TI CONSIGLIO UN LIBRO: BIG MAGIC

TI CONSIGLIO UN LIBRO: BIG MAGIC

lunedì 10 luglio 2017



L'11 agosto 2016, postavo su Instagram questa foto qui. Non immaginavo che sarebbe stato l'inizio di un lungo “viaggio magico”, pieno di scoperte, di sorprese e di cambiamenti importanti. Sapevo soltanto che ero in cerca di idee, di un'ispirazione creativa e avevo seguito il consiglio di leggere quel libro di Elizabeth Gilbert (hai presente l'autrice del best seller “Mangia, prega, ama”? Ecco, è sempre lei), di fregarmene della razionalità, affidandomi a metodi più intuitivi, e apparentemente un po' strani, come l'utilizzo di un mazzo di carte.
Oggi voglio consigliare a te lo stesso libro perchè per me, la scintilla è scattata proprio con Big Magic.

lunedì 3 luglio 2017

NATURA CHE NUTRE L'ANIMA

NATURA CHE NUTRE L'ANIMA

lunedì 3 luglio 2017


Questo fine settimana ho fatto una gita bellissima e volevo proprio raccontartela. Non per fare la figa ma per condividere con te le sensazioni che ho provato, così il prossimo week end, magari, invece di farti vincere dalla pigrizia e da Netflix, partirai anche tu alla ricerca di posti come questi, che ti ritemprano l'anima. Garantito.

Stare in mezzo alla natura è un modo potente ed efficace per rilassarsi, raggiungere uno stato di benessere e di pace tali da permettere una profonda connessione con noi stesse. Le persone più spirituali assicurano che in ambienti incontaminati è possibile fondere la natura umana con quella della Terra, facilitando così il risveglio del proprio potenziale spirituale.
Stare nella natura è l'ideale per ispirarsi, per meditare, per sentire il fluire libero delle emozioni. La bellezza del paesaggio, i colori, i suoni sono tutti elementi che ci aiutano a farlo. Ecco perchè voglio raccontarti della mia gita: per ispirarti e invitarti a fare lo stesso.

Domenica mattina sono partita con il mio compagno in direzione Abruzzo. Se hai letto qui, sai già che vivo nelle Marche, quindi i posti che volevo visitare non sono lontani.
Avevo bisogno di trascorrere qualche ora nella natura e nel silenzio, lontano dalla mia cittadina di mare che nei sabati e nelle domeniche d'estate si riempie di turisti e quindi di traffico e di rumori.
Sapevo che l'Abruzzo è una regione meravigliosa, dalla natura mistica e selvaggia, ancora in gran parte incontaminata e da tempo desideravo andarci.
Avevamo deciso di visitare il Lago di Scanno, ma una volta arrivati lì si è scatenato il nubifragio, un misto incredibile di grandine e goccioloni. Va bè, poco male – ci siamo – detti, prendiamoci quello che la natura ci dà.
Tra l'altro era ora di pranzo quindi abbiamo passato un paio d'ore al coperto e una volta finita le tempesta (quelle estive, si sa, durano poco), abbiamo deciso di tornare comunque indietro perchè sulla strada avevamo costeggiato un altro lago che mi aveva impressionato particolarmente. Si tratta del Lago di San Domenico.

lunedì 26 giugno 2017

5 BUONI MOTIVI PER TENERE UN DIARIO

5 BUONI MOTIVI PER TENERE UN DIARIO

lunedì 26 giugno 2017



Da qualche tempo scrivo diari, quella cosa che si faceva da ragazzine... Ti ricordi, vero, l'epoca in cui il diario segreto era l'oggetto più regalato ai compleanni? Quasi sempre rosa e immancabilmente fornito di lucchetto per tenere le pagine dei nostri segreti al sicuro da occhi indiscreti (nella maggior parte dei casi quelli delle mamme, parliamoci chiaro).

Da grandi naturalmente le cose cambiano: si diventa più consapevoli e al posto di scrivere pagine disperate sugli amori non corrisposti, si comincia a esplorare. Intendo esplorare se stesse, i propri pensieri profondi, cercare delle risposte, un'ispirazione o anche, semplicemente, esprimersi.
O almeno è quello che faccio io: una scrittura introspettiva che ormai è diventata un'abitudine quotidiana e che voglio consigliarti.

E ora ti spiego perchè, elencadoti 5 benefici del fare journaling (oggi scrivere un diario si dice così) e quindi dandoti altrettanti buoni motivi per farlo, o per provarci quantomeno.
Questi benefici non me li sono inventati ma li sto sperimentando su di me, quindi garantisco ;-)

lunedì 19 giugno 2017

PER RISVEGLIARE L'INTUITO, PROVA IL JOURNALING CON I TAROCCHI [POST + PODCAST]

PER RISVEGLIARE L'INTUITO, PROVA IL JOURNALING CON I TAROCCHI [POST + PODCAST]

lunedì 19 giugno 2017


Questo post ha anche la versione podcast, puoi ascoltarla cliccando qui sotto.


Ascolta "Puntata #002 - Tarocchi e journaling per risvegliare l'intuito" su Spreaker.


 ̶N̶e̶g̶l̶i̶ ̶u̶l̶t̶i̶m̶i̶ ̶m̶e̶s̶i̶ ̶h̶o̶ ̶i̶m̶p̶a̶r̶a̶t̶o̶  Quando ho iniziato la mia avventura con i Tarocchi, ho dovuto presto ricredermi su una convinzione molto diffusa e cioè che l'intuito fosse un dono destinato a pochi.
La verità è che l'intuito non è un “dono” che qualcuno ha e altri no. Ce lo abbiamo tutti: ce l'ho io e ce l'hai anche tu, solo che troppo spesso e troppo a lungo lo trascuriamo, fino a dimenticarcene, fino a non sentire più la sua voce e a convincerci di non averlo mai avuto.
Quando questo succede probabilmente non ce ne rendiamo conto, troppo prese come siamo dalla frenesia della vita quotidiana, dai problemi, dal lavoro, dai doveri, dalle aspettative su di noi e da un'infinità di altre cose.
Solo che ad un certo punto, comincia a farsi strada un certo disagio, ad emergere una specie di scollamento fra ciò che si è e ciò che si sente di essere. Sembra che le due cose non corrispondano e, se questo capita anche a te, in momenti di particolare ricettività e alienazione, ti verrebbe da dire:

“Ma che cavolo ci faccio qui? Cosa c'entrano queste persone con me?
E cosa me ne frega di ciò che stanno dicendo?
Questo non è il mio posto...”
e così via.

Cosa ti ha portato fino a quel punto? Tante volte io me lo sono chiesto e, ad un tratto, la risposta è stata chiara: per troppo tempo e in troppe occasioni, non avevo ascoltato ciò che l'intuito mi diceva. Il brutto era che ormai non lo sentivo più... o almeno così credevo.

lunedì 12 giugno 2017

HO INIZIATO COSI' [POST + PODCAST]

HO INIZIATO COSI' [POST + PODCAST]

lunedì 12 giugno 2017



Questo post ha anche la versione podcast, puoi ascoltarla cliccando qui sotto.

Ascolta "Puntata #001 - Ho iniziato così" su Spreaker.


Era l'autunno che precedeva i miei quarant'anni. Ero in un momento della vita già di per sé delicato; in più mi capitava spesso di avvertire un senso di scomodo, di fastidio, che pervadeva molti aspetti della mia vita.
Il lavoro stava prendendo una piega che non avevo previsto e che non mi rispecchiava, alcuni rapporti mi appesantivano, mi si presentavano in continuazione situazioni indesiderate.
E poi: cose che si complicavano, progetti che partivano facili e poi puntualmente diventavano difficili e pieni di insidie, persone che volevano a tutti i costi coinvolgermi in iniziative a me assolutamente estranee, a cui però facevo fatica a dire di no.
Ti è mai capitato? Se la risposta è si allora anche tu, come me, ti sarai sentita schiacciata da tutto questo "materiale" che non ti appartiene e che sembri comunque attrarre come una calamita.
Continuavo a chiedermi il perchè. Pian piano, una timida risposta ha cominciato ad insinuarsi nella mia mente:

“Vuoi sempre fare la brava bambina, che non accetta il suo lato oscuro, che dice sempre di si per non deludere gli altri. Quella a modo, quella gentile, quella affidaabile a cui si può chiedere tutto e che non chiede mai niente. Quella che non punta i piedi, non pianta grane, che non mette avanti se stessa.
Hai perso il contatto con te, col tuo istinto di sopravvivenza, col tuo intuito, che ti dice sempre cosa è giusto, ma non lo ascolti. Anche adesso sono io che ti parlo: il tuo intuito!”

Caspita – mi sono detta – forse ognuno di noi ha una saggezza interiore sepolta, ma che sa esattamente cosa non va... mi sa che è il caso di ritrovarla.