lunedì 24 dicembre 2018

RITUALI, TAROCCHI E MAGIE DI FINE ANNO

RITUALI, TAROCCHI E MAGIE DI FINE ANNO

lunedì 24 dicembre 2018



Siamo agli sgoccioli del 2018 e, come ti avevo promesso la settimana scorsa, eccomi a chiudere l'anno blog con un post super magico tutto dedicato a rituali, tarocchi e magie da fare in questi giorni per aumentare la tua consapevolezza, energizzare te stessa e la tua casa, propiziare fortuna e abbondanza per il nuovo anno.
Questi sono giorni carichi di magia quindi ti consiglio davvero di approfittarne per sintonizzarti con la loro energia: ti aiuterà a lasciar andare ciò che non ha più senso di esistere nella tua vita e accogliere il nuovo.

Ecco una lista di ottime cose che puoi fare in questi giorni per viverli al meglio:

Per salutare l'anno vecchio
Fai un sincero bilancio dell'anno che sta per chiudersi: considera ciò che non ha funzionato e rifletti su come apportare dei cambiamenti per migliorarlo. Tieni in considerazione anche i tuoi successi, ringrazia per averli ottenuti e celebrali, magari facendoti un bel un regalo.

Per focalizzarti sui tuoi desideri
Scrivi su un quaderno i tuoi desideri per il nuovo anno, poi crea una vision board che li rappresenti da appendere in bella vista in modo da non dimenticarti mai con quali sogni sei partita a inizio anno e mantenere sempre alta l'ispirazione e il focus su di essi.
Accendi candele gialle e verdi, propiziatrici di luce e abbondanza da qui alla fine dell'anno.
Fai il tuo planning del 2019.

Per sapere come si presenterà l'anno meteo
Se vuoi sapere come si presenterà l'anno nuovo dal punto di vista atmosferico e non ti fidi delle previsioni meteo alla tv, osserva le giornate che vanno da Natale all'Epifania perché si riproporranno nei dodici mesi successivi. Ad esempio se il 26 dicembre splende il sole vuol dire che a gennaio farà bel tempo, se il 27 piove vuol dire che febbraio sarà bagnato e così via.

Per lasciar andare pensieri ed energie negative nei giorni precedenti Capodanno
Tra il giorno di Natale e Capodanno, puoi attuare queste pratiche per allontanare la negatività accumulata lungo il corso dell'anno.
Inizia dalla casa purificandola come ti ho già spiegato in questo post. Inoltre puoi riempire una bacinella d'acqua e appoggiarla sul tavolo della cucina. Prima di andare a dormire il capo famiglia dovrà prenderne un bicchiere e spruzzarla in tutte le stanze mentre verranno bruciate alcune bacche di ginepro
Per te stessa: siediti in una stanza dove puoi stare tranquilla dopo esserti procurata una candela di colore nero, un foglio e una pietra di fiume. Accendi la candela e, con la pietra fra le mani e concentrati su tutte le cose spiacevoli che sono successe e sulle avversità che ti hanno reso la vita difficile. Immagina che la pietra assorba le negatività. Puoi anche sfogarti scrivendo sul foglio ciò di cui ti vuoi liberare. Avvolgi la pietra nel foglio e sotterra il tutto possibilmente lontano da casa tua.

Per un portafoglio sempre pieno
Questo rituale va effettuato a San Silvestro, allo scoccare della mezzanotte. Procurati un oggetto d'oro, una tovaglietta bianca e una dorata e due candele colo oro. Poni le due tele sul tavolo, quella dorata sopra quella bianca. Poi appoggia su di esse, al centro, l'oggetto d'oro e davanti ad esso una scatola con coperchio. Dopo aver acceso ai suoi lati le due candele, batti sul coperchio della scatola con l'indice della mano destra, ripetendo per tre volte: “Vieni a me prosperità, la scatola piena d'oro sarà”. Immagina il contenitore pieno di soldi. Spegni le candele.

Altri riti di Capodanno.
Per aiutarti a lasciar andare gli schemi negativi e i problemi dell'anno vecchio, scrivili su un foglio di carta velina e lasciala portare via dal vento.
Ancora per purificare la casa: procurati un rametto di abete, dodici chiodi di garofano, dodici bacche di ginepro, una candela bianca e una nera. Prima di mezzanotte poni il tutto vicino all'ingresso di casa, accendi le due candele e brucia in un incensiere o altro contenitore resistente al fuoco, gli ingredienti sminuzzati. Lascia consumare e butta l'occorrente del rituale in un corso d'acqua o nel water.
La sera, prima di mezzanotte, fai un giro della casa e togli tutti i calendari dell'anno che sta per finire. La mattina seguente avvolgili in un panno di lana rossa e bruciali.
Al rintocco della mezzanotte mangia dodici acini d'uva. Non buttare i semini ma riponili in un piccolo pezzo di stoffa e custodiscili fra i tuoi gioielli.


Tarocchi

In questi giorni di passaggio prova questa stesura di Tarocchi della consapevolezza (solo Arcani Maggiori)

  1. Cosa sto abbandonando dell'anno vecchio?
  2. Cosa ho imparato nel 2018?
  3. Cosa è utile portare con me dal vecchio al nuovo?
  4. Cosa sto coltivando?
  5. Quali sono i miei strumenti?
  6. Qual è il mio prossimo traguardo?


Tra oggi e domani puoi anche provare la mia stesura Il Canto di Natale, ispirata alla celebre favola di Dickens, ecco lo schema.

  1. Tu oggi (come ti senti oggi, quale momento stai vivendo)
  2. Il tuo spirito guida (carta ispirata a Jakob Marley della storia: l'atteggiamento che ti sta guidando in questo momento) 
  3. Lo spirito dei Natali passati (cose del passato che stanno influenzando la tua vita)
  4. Lo spirito del Natale presente (una visione sul tuo presente)
  5. Lo spirito dei Natali futuri (uno sguardo sulle prospettive future e la possibilità di agire su di esse)  (carte ispirate ai tre spettri del Natale della favola)


Tra la fine dell'anno vecchio e l'inizio del nuovo crea la tua Ruota dell'anno con gli Arcani Maggiori: una carta per ogni mese +1 che rappresenta il tuo tema dell'anno. Ne ricaverai prospettive, suggerimenti, consigli e spunti per la tua crescita personale e spirituale per un anno intero.
Se vuoi che sia io ad accompagnarti nella creazione della tua Ruota dell'anno e nel lavoro che puoi fare con lei, dai un'occhiata a Sarà l'anno, la stesura personalizzata di Tarocchi e Carte oracolo che mi ha permesso di fare del 2018 il mio anno magico. La trovi qui, ma sbrigati: anche i posti di gennaio stanno finendo!

E con questa concludo l'ultimo post dell'anno facendoti i miei migliori auguri per un Natale sereno e uno splendido 2019 pieno di gioia, amore, soddisfazioni e abbondanza.
Grazie per essere stata con me, ci leggiamo l'anno prossimo!


Ti auguro di trovare la tua strada
ti auguro di realizzare ogni tuo desiderio autentico
ti auguro di guardarti dentro e vedere una luce splendente
ti auguro che quella luce inondi il mondo
ti auguro di sentirti connessa, potente, serena, consapevole, creativa,
bella, speciale, una creatura divina
ti auguro libertà, gioia, amore e un mazzo di tarocchi nella borsa ;-)
Buona fine, felice inizio!
Manuela



Fonte: Il Libro delle Ombre, Lady Crystal

lunedì 17 dicembre 2018

BILANCIO DI UN ANNO MAGICO

BILANCIO DI UN ANNO MAGICO

lunedì 17 dicembre 2018



L'altra mattina mentre ero in fila al supermercato ho sentito la signora dietro di me che parlando con un'altra diceva qualcosa come: Non ci posso credere, è già finito l'anno, ma che fine ha fatto questo anno? e non ho potuto fare a meno di chiedermi se veramente avesse permesso che un intero anno trascorresse senza viverlo realmente o dare senso al suo presente.
Poi riflettendo, ho dovuto ammettere che in passato è capitato anche a me. Di alcuni periodi della mia vita, di alcuni anni non ho ricordi particolari e, ripensandoci oggi, mi chiedo anch'io: ma che fine ha fatto quell'anno? Come l'ho passato, cosa mi ha insegnato?
E nel tentativo di rispondere faccio difficoltà.
Oggi posso avere la certezza che questo non mi accadrà più: aver incontrato i Tarocchi e averli accolti nella mia vita come canale verso il mio intuito e la mia saggezza interiore e come strumento per dare profondità ai miei giorni, è stato il più bel dono degli ultimi tempi.
Anzi, forse solo dopo averli integrati nella mia quotidianità sono riuscita a vivere davvero il qui e ora e a tenere traccia di ogni momento importante e dell'andamento di ogni mese, senza perdermi niente per strada.

Attraverso i Tarocchi ho trovato il mio modo di dare spessore al presente e vivere intensamente. La mia anima li aspettava.

Sono loro il mio segreto, sono stati la lanterna che mi ha guidato, rendendo il 2018 un anno magico (Magia era la mia parola dell'anno): l'anno della rinascita, del cambiamento e della presa di coscienza di quanto potere avevo a disposizione e stavo sprecando.

Alla fine del 2017 ho fatto la mia Ruota dell'anno: un arcano maggiore per ogni mese.
Ogni mese ho accolto quella energia nella mia vita e ho lavorato alla mia crescita personale, alla mia consapevolezza e alla mia ricerca di senso attraverso le ispirazioni dell'arcano. È stato un viaggio interiore stupendo, magico, commuovente, miracoloso: il viaggio più importante della mia vita.
E la cosa più incredibile è stata che mentre mi perdevo ogni giorno di più in quel viaggio e in me stessa, diventavo più presente che mai, più attiva che mai, più determinata e lucida che mai.

Questo è il mio bilancio del 2018, quello che sono riuscita a realizzare perché ero consapevole dell'energia che potevo sfruttare grazie alla Ruota dell'anno (un arcano per ogni mese = un'energia per ogni mese):

  • ho avviato la mia attività on line: da gennaio, quando l'energia dell'Imperatrice mi ha portato creatività, coraggio e mente in fermento;
  • ho fatto decluttering di situazioni ormai pesanti e non più adatte a me specialmente a livello lavorativo, materiale e relazionale: a febbraio quando avevo l'Arcano XIII re dei tagli al superfluo;
  • ho cambiato casa e ho creato uno studio tutto mio che adoro: l'ho fatto ad aprile grazie all'energia della Torre che corrisponde, fra l'altro, proprio alle mura della casa e alle grandi rivoluzioni;
  • ho fatto attività fisica e allenamento con costanza riprendendo ad allenarmi sempre ad aprile con La Torre che mi ha insegnato che la casa è anche il mio corpo e poi ancora a maggio con L'Innamorato che mi ha fatto capire che prima di tutto bisogna amare se stessi e curarsi;
  • ho creato il mio nuovo sito a ottobre con l'energia de L'Imperatore che ha dato più stabilità e concretezza al mio lavoro quotidiano;
  • ho scritto con costanza sul blog pubblicando un post tutti i lunedì senza restare mai a corto di idee: a questo hanno contribuito tutti i 12 arcani che ogni mese mi suggerivano uno o più argomenti da trattare;
  • con la stessa costanza ho curato la newsletter e anche qui, allo stesso modo, tutti gli arcani hanno fatto il loro lavoro: ispirazioni, spunti, suggerimenti, aneddoti idee di ogni genere e a profusione;
  • ho smesso di fumare! È si, poco ma fino all'anno scorso fumavo e grazie al mio arcano dell'anno, La Temperanza legato alla cura del corpo e alla guarigione, sono riuscita a smettere in modo del tutto naturale;
  • ho realizzato il mio più grande desiderio, la nuova edizione di Sarà l'anno per condividere tutto quello che ho imparato in questo anno meraviglioso e sai quali energie mi hanno sostenuto e mi stanno sostenendo in questo? A novembre, quella del Matto (sognare come pazzi) e a dicembre, quella  della Stella, la cui forza è proprio la capacità realizzativa, le grandi visioni che prendono forma!


È tanta roba, vero? Ma la cosa più incredibile è che, nonostante possa dire di aver realizzato moltissime cose di cui sono orgogliosa, il dono più grande che il 2018 mi ha fatto, che mi sono fatta è stato perdermi nel viaggio interiore di questo anno, ogni mese esplorando la mia energia e le mie possibilità.
Perdersi significa dimenticare la meta e viverti il cammino, con tutto quello che ti permette di incontrare, conoscere e sperimentare. Perdersi significa non pensare più a dove vuoi arrivare ma apprezzare ciò che di prezioso l'oggi ti dona. Perdersi significa non ragionare più in termini di risultato ma di evoluzione. Perdersi significa abbandonare la strada che fanno tutti, per cercare la tua. Perdersi significa alzare le antenne, aguzzare la vista, annusare l'aria, ascoltare il vento, abbracciare la terra. Perdersi significa sentire. Perdersi significa tornare a te. Finalmente. 

E quando ho lasciato che mi perdessi, allora ho trovato la strada, allora ho trovato la forza, la determinazione, l'energia e la costanza per realizzare tutto quello che desideravo. È quando ho abbandonato il controllo e mi sono affidata, che i miei desideri autentici si sono palesati e io li ho accolti giorno dopo giorno e messi al mondo, con grande naturalezza.

Prima di realizzare qualsiasi obiettivo, prima di pensare al prossimo desiderio è necessario perdersi in un viaggio dentro se stessi e poi tutto accade: tutto quello che una volta ci sembrava difficile, faticoso, impossibile... accade. Bisogna togliere il pilota automatico re-imparare a sentire.


LA RUOTA DELL'ANNO
Come ti dicevo, io sono riuscita a farlo insieme ai Tarocchi e, in particolare, lavorando alla Ruota dell'anno. Se vuoi provarla anche tu ecco come si fa: mescola il mazzo degli Arcani maggiori ed estrai una carta per ogni mese disponendoli a ruota + 1 al centro che rappresenta il tuo tema annuale.
Per non dimenticarla in un cassetto nei mesi successivi, scatta una bella foto e ogni mese lavoraci come ti ho spiegato qui.

Se vuoi che sia io ad accompagnarti nella creazione della tua Ruota dell'anno e nel lavoro che puoi fare con lei, dai un'occhiata a Sarà l'anno, la stesura personalizzata di Tarocchi e Carte oracolo che mi ha permesso di fare del 2018 il mio anno magico. La trovi qui.

Ma prima di proiettarti al futuro, saluta come si deve questo anno ringraziandolo per ciò che ti ha donato. Fai un bilancio del 2018: soffermati sui tuoi traguardi per festeggiarli, ma anche su ciò che non ha più senso di esistere o continuare nella tua vita per lasciarlo andare.

Noi ci leggiamo lunedì prossimo, anche se è la vigilia di Natale, con un post in cui ti regalerò un elenco di rituali, pratiche magiche e una stesura da fare per finire l'anno col botto e propiziare meraviglie per il 2019. Ti aspetto ;-)

PS: A proposito di perdersi nel viaggio, ho riletto questo post di inizio anno, non lo trovi incredibile?


lunedì 10 dicembre 2018

5 REGALI MAGICI +1 DA METTERE SOTTO L'ALBERO

5 REGALI MAGICI +1 DA METTERE SOTTO L'ALBERO

lunedì 10 dicembre 2018



PRIMA DI INIZIARE, UNA NOVITÀ PER TE.
Il 12 dicembre parte il mio speciale calendario dell'Avvento! 

Si chiama Tarocchi a vento: il vento freddo di dicembre porta ogni giorno nella tua casella e-mail un aneddoto o un piccolo regalo, oppure un consiglio o ancora un incantesimo, una mini stesura, un esercizio magico con protagonista un Arcano maggiore dei Tarocchi.
Ogni giorno qualcosa di diverso per imparare, divertirci, connetterci all'energia del giorno e sognare insieme ai Tarocchi fino alla vigilia di Natale. Ci sarai?
Allora iscriviti subito usando QUESTO LINK, e ci leggiamo mercoledì.

* * *

Adoro le tradizioni e se posso crearne una io stessa, non mi tiro certo indietro: quella del post con i regali magici da mettere sotto l'albero è una di quelle.
Quindi eccoti la mia personalissima carrellata di regali di Natale da fare a chi ami ma anche, e soprattutto, a te stessa.
Occhio, però: questi regali hanno tutti in tocco magico, quindi riservali a persone davvero speciali.

LA SCATOLA DELLA GRATITUDINE di Silvia Betti
La scatola della gratitudine è uno scrigno pieno di meraviglie, uno strumento bello ma anche pratico per aiutarti a guardare la vita con occhi diversi.
Nella scatola trovi un Quaderno di Gratitudine, che è sia un diario sia un piccolo prontuario di esercizi per risvegliare il tuo senso di meraviglia per le piccole e grandi cose della vita; una bellissima collana illustrata con il suo stile inconfondibile e magico, abbinata alla copertina del quaderno; una matita decorata a mano con gli stessi colori dell'illustrazione e anche delle piccole sorprese. La trovi qui.
Silvia è un'artista che crea illustrazioni, gioielli e decorazioni speciali: sono oggetti fatti a mano, ma anche amuleti che contengono un pizzico di magia, creazioni insolite e cariche di significato ed ecco perché non solo la scatola, ma tutte le sue meraviglie rientrano a pieno titolo fra i regali magici da mettere sotto l'albero. Se vuoi saperne di più visita il suo sito.

NEL BOSCO: IL CALENDARIO 2019 di Ilaria Mozzi
Ilaria è una Illustrastorie speciale perché le sue illustrazioni e tutto ciò che crea è intriso di magia. Si lascia ispirare dalla Luna, dagli animali, dagli alberi, dai cicli delle stagioni e dalla natura tutta, ma ciò che ho adorato di più del suo calendario è che unisce le ispirazioni della natura a quelle dei Tarocchi! Il suo calendario 2019 è ispirato ai boschi a cui è molto legata e all'Arcano XVIIII, Il Sole, alla sua luce con l'intento di invitarti a prendere quella Luce e a portarla con Te e Dentro di Te, in un viaggio speciale, alla scoperta del tuo Bosco interiore e dei tuoi tesori nascosti. Lo trovi qui.

ELLA WISHES YOU A SWINGING CHRISTMAS by Ella Fitzgerald
Da un'amante della musica jazz e swing come me puoi sempre aspettarti un consiglio musicale a tema jazz natalizio. Eccolo qui: la cantante per antonomasia e melodie senza tempo, faranno del Natale di chi riceve questo disco, un Natale migliore. Dedicato a chi ama il clima natalizio e apprezza la buona musica anche durante le feste.

TAROCCHI MINI
Siccome fra i miei più grandi desideri c'è quello di un mondo in cui ogni donna giri con un mazzo di tarocchi nella borsa, non posso non consigliarti di regalare o regalarti la taglia mini dei Tarocchi di Marsiglia di Jorowsky-Camoin o dei Tarocchi Rider Waite. Solo per streghe metropolitane.
Credo sia proprio un ottimo modo per vedere realizzata la mia visione, che ne pensi? ;-)

COL NASO ALL'INSÙ di Simonetta Angelini; illustrazioni di Cristina Lanotte
Col naso all'insù è un libro illustrato che parla al cuore dei bambini, ma anche a quello degli adulti. in cui disegni delicati ed eterei ci fanno volare da una pagina all'altra con una leggerezza quasi di sogno.
In questo racconto una bambina senza nome sta sempre col naso all'insù perché è curiosa, cerca risposte per crescere e per le sue domande difficili, quelle di tutti i bambini. È il racconto dell’incontro casuale, ma non troppo, e poetico, tra una bambina che vuole imparare anche cose impossibili e una saggia gru che sa fare tante cose: sa parlare come gli uccelli delle fiabe, sa volare e sa rispondere alle domande difficili. Lo trovi qui.

E infine...

UNA MAGIA LUNGA UN ANNO
Questo è un regalo davvero unico che dovresti fare solo a te stessa per quanto ti vuoi bene: è una meraviglia a cui lavoro da mesi e che voglio svelare piano piano, solo a persone speciali e attente, come te che mi leggi.
Ti anticipo solo che è qualcosa che può davvero renderti più consapevole, sicura di te e aiutarti a realizzare tutti i tuoi desideri per il 2019.
Per scoprirla e usufruire di un trattamento esclusivo, iscriviti al link qui sotto, ma fai veloce perché domani la rivelerò al mondo.

ISCRIVITI QUI E SCOPRI LA MERAVIGLIA

lunedì 3 dicembre 2018

I MIEI SOGNI PER L'ANNO CHE VERRÀ (PARTE SECONDA)

I MIEI SOGNI PER L'ANNO CHE VERRÀ (PARTE SECONDA)

lunedì 3 dicembre 2018



Nel post della scorsa settimana ho iniziato a raccontarti i miei sogni per il 2019: sono riuscita a individuarli grazie a L'Acchiappasogni, il percorso che ho creato proprio per trovare i sogni autentici e arrivare all'anno nuovo con le idee chiare su cosa vogliamo realizzare.
È stato un lavoro importante: io e altre splendide donne che hanno scelto di partecipare, abbiamo scavato in profondità per focalizzarci su cosa desideriamo veramente e abbiamo scoperto che avere le idee chiare in fatto di desideri, non è poi così scontato. Per questo ti consiglio vivamente di seguire anche tu il percorso de L'Acchiappasogni: adesso è disponibile per intero in formato pdf e lo puoi scaricare direttamente dal tasto qui sotto.
Una doverosa premessa: L'Acchiappasogni non è una passeggiata, scava dentro e richiede il tuo impegno, ma non ti scoraggiare, perché ti assicuro che arrivare a fine anno con la consapevolezza di tutto quello che vuoi realizzare è una magia potentissima, già di per sé capace di donarti una grande energia attiva tutta da indirizzare sui sogni che avrai individuato.



Ma torniamo ai desideri che ho trovato per me e che ho promesso di raccontarti. La scorsa settimana ti ho svelato cosa desidero per la mia vita emozionale (amor proprio, relazioni, amore, rapporto di coppia, amicizie, spiritualità) e per la mia vita materiale (aspetto fisico, salute/benessere, stile, lavoro, denaro, casa) . 
Oggi ti racconterò cosa desidero per la mia vita mentale (idee, pensieri, progetti, studi, formazione e tutte le attività dell'intelletto) e per la mia vita creativa e legata al potere personale (creatività, energia, desiderio, passione, potere personale). 
Mettiti comoda perché le sto per sparare grosse!


VITA MENTALE
Inizio a raccontarti della mia vita mentale, per la quale devo dire, i desideri erano tanti; alcuni chiari, altri più relegati all'ambito dei sogni impossibili e quindi mi sono concessa qualche desiderio in più.
Quello che voglio fare in questo ambito nel 2019 è: 
  • intraprendere lo studio degli oli essenziali
  • programmare almeno un'uscita culturale a trimestre (concerti, mostre, teatro), 
  • staccare da tutto almeno un giorno a settimana, probabilmente la domenica: il famoso digital detox.

Studiare gli oli essenziali è venuto fuori grazie al ritrovato contatto con la mia bambina interiore nel percorso l'Acchiappasogni: da piccola adoravo annusare qualsiasi cosa e ancora oggi mi è rimasta questa abitudine. Uno dei miei sensi più sviluppati è l'odorato e mi è sembrato un peccato continuare a ignorare questa qualità. Fin'ora non avevo mai pensato a come applicarla ma adesso che lo so, ho già fatto il primo passo verso la direzione: acquistare questo. Se hai consigli da darmi su oli di buona qualità o altri libri sei la benvenuta e te ne ringrazio.
Come vedi sono passata subito ai fatti, che dici vado bene per ora?
Gli altri due desideri, invece, vedranno la luce da gennaio in poi e sono certa che non sarà poi così difficile realizzarli: non solo si completano a vicenda, ma già da un po' ho capito di averne davvero bisogno.

Quello che non ti ho ancora detto è il mio Re dei desideri per la vita mentale. Si tratta di uno di quei desideri che è davvero difficile tirare fuori dalla dimensione “sogno impossibile” ma te lo racconto proprio per farlo uscire da lì e iniziare a far si che diventi reale. 
Allora tieniti forte: il mio desiderio più grande per la vita mentale nel 2019 è... scrivere un libro sui Tarocchi! Ecco, l'ho dichiarato e già sento che non è più solo un sogno, spero che ci sarai anche tu a sostenermi in questa impresa :-D

VITA CREATIVA/POTERE PERSONALE
E dopo la rivelazione shock del libro, riprendiamo un attimo fiato: ti racconto della mia vita creativa e del potere personale.
Il desiderio “minore” che ho individuato per questo ambito è legato a un'inclinazione che ho sempre tenuto riposta nel cassetto: ho deciso di fare un corso di disegno. Disegnare con la matita in bianco e nero mi riesce, mi piace e mi rilassa, ma è una cosa che ho sempre trascurato. Questo mi stava causando una specie di rimorso, come se stessi sprecando un talento che mi è stato dato, così ho deciso che il 2019, sarà l'anno in cui riprenderò a disegnare.
Ho già individuato quale corso seguire e sarà il regalo che mi farò per il 20 dicembre, il mio compleanno. Non vedo l'ora di iniziare ad usale la matita come una bacchetta!

Il Re dei desideri che avevo scritto invece era: “aumentare ancora di più la mia consapevolezza”, ma devo dire che, in questo caso, mi è stata di fondamentale aiuto la visualizzazione con la Regina di bastoni, una rivelazione. 
La Regina, con pochissime parole è riuscita a farmi capire quale significato concreto dovevo dare al mio desiderio: “Diventa maga” mi ha detto. 
Puoi immaginare l'onda emotiva che mi ha sommerso in quel momento, non so descriverla. Più che un desiderio, ho trovato una missione

diventare maga, tirare fuori la mia energia più luminosa, usare il mio potere personale per cambiare le cose, fare la mia parte per migliorare il mondo e aiutare le persone

È una cosa così grande che se ci penso mi sembra assurda, impossibile, ma ho promesso di farlo e non intendo tirarmi indietro, ma fare ogni giorno un piccolo passo verso quella direzione.
Il primo passo che ho deciso di fare è quello di invitarti a un webinar in cui voglio svelarti i 4 segreti (+1) che ti aiuteranno a realizzare i tuoi desideri per l'anno nuovo. 
Il webinar si intitola La mappa dei tuoi sogni perché, oltre a parlare di quei segreti, insieme costruiremo, con l'aiuto di Tarocchi e carte oracolo, la mappa delle nostre energie del 2019 e ti spiegherò come usarla per realizzare quello che desideri.
Il webinar si terrà il 7 dicembre alle 10, per partecipare puoi iscriverti usando il tasto qui sotto.





Se invece vuoi avere maggiori dettagli sul webinar clicca QUI.
Ti aspetto questo venerdì, preparati a vivere la più bella magia di fine anno!

lunedì 26 novembre 2018

I MIEI SOGNI PER L'ANNO CHE VERRÀ (PARTE PRIMA)

I MIEI SOGNI PER L'ANNO CHE VERRÀ (PARTE PRIMA)

lunedì 26 novembre 2018



Venerdì scorso è iniziato L'Acchiappasogni, il percorso via mail di 6 giorni che ho creato per ritrovare i nostri sogni autentici e arrivare all'anno nuovo con le idee chiare su cosa vogliamo realizzare. Anche io lo sto seguendo e in questo post voglio raccontarti come sta andando e quali sono i desideri che ho trovato fin'ora.
Ovviamente ti invito ad iscriverti al percorso che durerà altri due giorni (in ogni mail puoi recuperare quelle precedenti) con una doverosa premessa: L'Acchiappasogni non è una passeggiata, scava dentro, richiede il tuo impegno.
Può sembrare più difficile del previsto, ma ti pare che i diamanti si trovino facilmente? Naaaaa!
Leggendo un articolo online ieri, ho trovato una frase che mi è sembrata proprio adatta al percorso che stiamo facendo per trovare i nostri sogni:

“I diamanti si formano a grandi profondità all'interno del nostro pianeta; è necessario un tipo di attività vulcanica estremamente inusuale per riportarli in superficie e soltanto circa il 20 per cento di essi è di qualità adatta a farne una gemma”.

Ecco, sostituisci diamanti con sogni e avrai idea del lavoro che c'è da fare per trovarli: si deve scavare in profondità, creare un terremoto interiore “estremamente inusuale”.
Fallo ragazza, i sogni sono una cosa seria!
L'ennesimo acquisto per il black friday non ti darà nessuna gioia paragonabile a questo lavoro, quindi ti consiglio di correre subito a iscriverti QUI.

Tornando ai sogni che ho pescato: fin'ora abbiamo lavorato su due ambiti di vita, quella emozionale (amor proprio, relazioni, amore, rapporto di coppia, amicizie, spiritualità) e quella materiale (aspetto fisico, salute/benessere, stile, lavoro, denaro, casa) e gli esercizi mi hanno dato parecchio da riflettere sulle mie priorità.

VITA EMOZIONALE
Inizio a raccontarti della vita emozionale: il Re dei desideri in questo ambito è....
Organizzare almeno un fine settimana al mese fuori per rilassarmi e divertirmi con il mio compagno (e il boss peloso naturalmente).
Il desiderio “minore” (chiamiamolo così) è: ridere di più.

Forse non sembra, ma questi due desideri sono collegati: dopo la morte di mia madre, Francesco e io abbiamo passato anni difficili. Abbiamo dovuto far fronte a situazioni ingarbugliate, questioni familiari, problemi, conflittualità, crisi personali, responsabilità e tutto questo con l'andare del tempo ci ha reso un po' orsi, senza che nemmeno ce ne accorgessimo. Il dovere veniva sempre prima e non c'era mai spazio per il piacere e lo svago, altrimenti vai con i sensi di colpa!
Abbiamo ridotto sempre di più le occasioni per divertirci e piano piano abbiamo disimparato a farlo, sempre presi dal problema di turno. Poi le cose sono migliorate, ma entrambi ci siamo buttati a capofitto nei rispettivi progetti, sacrificando ancora il nostro lato leggero, allegro, spensierato par far posto solo agli obiettivi che ci eravamo prefissati.
Di questo, però, il rapporto a due ne risente, perché il tempo di qualità passato insieme è sempre di meno e l'Acchiappasogni ha fatto emergere subito lampante questa mancanza e l'urgenza di riprenderci uno spazio comune in cui ritrovare la spensieratezza, la voglia di divertirci e di fare cazzate.
Ed ecco perché il mio Re dei desideri è quello ed è strettamente legato al desiderio minore che in realtà sarebbe una bella conquista: ridere di più. Voglio ridere di più, voglio farmi delle belle e grasse risate e prendere la vita come viene. Che poi, in realtà, io non sono una musona, sia chiaro: sono una battutara, amo l'ironia e mi piace usarla, è una delle mie caratteristiche che mi piacciono di più. Però ridere di gusto mi manca. Perciò sai cosa farò? Ogni mattina cercherò in rete qualcosa che mi faccia ridere, ogni settimana guarderò un film comico. Quindi se hai qualche suggerimento da darmi tipo canali You Tube, Gruppi fb a tema comico sono tutta orecchi e lo stesso vale per i film (ti aspetto nei commenti eh).

VITA MATERIALE
E adesso veniamo alla vita materiale dove i desideri sono tre: trovare il mio stile (nel vestire), truccarmi più spesso e portare a compimento due progetti in ambito lavorativo.
Avrai capito che è stato mio animo stakanovista a tirare fuori il Re dei desideri, che riguarda il lavoro. Si tratta di due nuovi progetti a cui intendo dare vita nel 2019. Purtroppo su questo non ti posso dire molto, sennò sarebbe uno spoiler bello e buono però ti dico che sono nell'ambito della formazione perciò, come si dice “stay tuned” ;-)
Gli altri due possono sembrare un po' più frivoli ma grazie all'Acchiappasogni sto imparando a non giudicarmi riguardo ai desideri, se voglio che siano davvero autentici e questi due sono emersi con una facilità disarmante, anche grazie alla visualizzazione: la Regina di denari è apparsa davanti a me con il suo denaro gigante in mano e lo usava come uno specchio. Ha invitato me a fare altrettanto e ho capito subito cosa voleva dirmi: hai bisogno di un bel trucco e un bello stile tutto tuo ragazza, è ora di metterci mano.
Così ho pensato di partire dai capi di abbigliamento che amo di più (dolcevita, pantaloni palazzo e clarks) per studiare uno stile che mi piaccia, mi rispecchi e mi faccia sentire bene.
Vedremo, ti terrò aggiornata, sicuramente dovrò lavorare parecchio su Afrodite/L'Imperatrice.

Bene, ti ho raccontato i primi desideri che ho recuperato con l'Acchiappasogni, ti va di raccontarmi i tuoi? Come ho scritto nelle mail del percorso, raccontare ciò che desideri realizzare è un atto di responsabilità nei confronti dei tuoi sogni: esternarli e manifestarli li rende vivi e ancorati alla realtà; qualcosa di cui ti assumi la piena responsabilità, dichiarandoli. Allora ti aspetto nei commenti e lunedì prossimo ti racconterò, sempre qui, quali sogni avrò trovato per la vita mentale e per quella creativa.

PS: Se non sei ancora iscritta a L'Acchiappasogni (orrore!) rimedia subito a questo link e inizia a sognare!

lunedì 19 novembre 2018

4 SEMI PER LA VITA

4 SEMI PER LA VITA

lunedì 19 novembre 2018



Se come ti dicevo qui, la vita può essere paragonata a un viaggio, è verosimile che ognuno di noi possa scegliere di dotarsi di diversi strumenti per orientarsi lungo il cammino.
Lo strumento che ho scelto io, la mia lanterna magica, come sai sono i Tarocchi: gli Arcani Maggiori sono quelli più usati e conosciuti poiché rappresentano grandi tappe evolutive, ma anche gli Arcani Minori hanno molto da insegnarci nei vari ambiti della vita.
Se gli Arcani Maggiori possono essere paragonati a pietre miliari di un percorso, gli Arcani Minori possono essere paragonati ai punti cardinali che servono per orientarci in tale percorso e che possono darci un'idea del livello energetico che abbiamo nei vari ambiti della nostra vita.
In questo post ti parlerò dei quattro semi dei Tarocchi e delle relative corrispondenze.

lunedì 12 novembre 2018

SOGNARE COME PAZZI

SOGNARE COME PAZZI

lunedì 12 novembre 2018



Perché viene un giorno
che a guardarlo passare
sembra il giorno di un altro
e di un altro la vita da fare
e di un altro la voce
e anche l’ombra sui muri
e questi fiori d’inverno
che ho preso
per te

(Ascoltala QUI prima di leggere il post)

Così cantava il grande Gianmaria Testa, uno dei cantautori che amo di più, a tutti quelli che hanno perso o negato i loro sogni. E se qualche sogno lo hai perso anche tu, se ne stai ignorando qualcuno, forse è proprio così che ti senti alle volte: a vivere la vita di un altro, a non riconoscerti... Quanto è importante un sogno per te?
Molti sminuiscono i sogni e i sognatori, ne parlano come dei pazzi, persone poco concrete, inconcludenti e con la testa fra le nuvole, ma credimi se ti dico che non c'è nulla di più folle che smettere di sognare.

lunedì 5 novembre 2018

IL SEGRETO DEI TAROCCHI (SECONDO ME)

IL SEGRETO DEI TAROCCHI (SECONDO ME)

lunedì 5 novembre 2018



Cos'è che rende i Tarocchi così potenti e pieni di fascino? Per molti naturalmente, la forte attrattiva è rappresentata dal fatto che attraverso i Tarocchi si possa predire il futuro. Non sono totalmente d'accordo su questa possibilità, ma non credo nemmeno che sia del tutto impossibile farlo.

lunedì 29 ottobre 2018

DI GRATITUDINE, CONDIVISIONE, ABBONDANZA E... NUOVO SITO

DI GRATITUDINE, CONDIVISIONE, ABBONDANZA E... NUOVO SITO

lunedì 29 ottobre 2018



Sono felicissima, finalmente il mio nuovo sito è on line:
benvenuta!

Rifare un sito, riorganizzarlo dandogli un nuovo aspetto e una nuova veste grafica è un po' come buttare via ciò che non ti serve più, per valorizzare ciò che vuoi tenere e fare spazio al nuovo che arriverà (e ne arriverà molto credimi!), fare pulizia profonda, ritinteggiare le pareti, cambiare la disposizione dei mobili per far si che tutto appaia più fresco, funzionale e accogliente. 
Ed è con questo intento che oggi ti accolgo nella mia nuova casa virtuale, uno spazio magico che ho desiderato e curato e che rispecchia chi sono oggi, a che punto è il mio lavoro e quanto posso fare per te. Sicuramente sarà imperfetto, come ogni cosa appena nata, ma è pronto, perché lo sono io e va bene così.

Prima di lasciarti fare un giro, però, vorrei farti conoscere le splendide persone che mi hanno accompagnata in questo percorso, non solo riguardo al sito, ma in tutto il viaggio che, da un anno e mezzo a questa parte, mi ha portato fino a questo che considero un primo punto di svolta per il mio lavoro e per la mia vita.
Lo faccio non solo per rendere il giusto merito a chi ogni giorno con il suo lavoro, anzi forse sarebbe meglio dire con la sua missione, sostiene, accompagna e aiuta tante donne a raggiungere i loro obiettivi di realizzazione ma soprattutto per condividere delle risorse utili che potrebbero servire anche a te nel tuo percorso di crescita e di evoluzione.
Lo faccio anche per me sai? Perché, come ti dicevo qui, per attirare abbondanza servono innanzitutto due cose: praticare la gratitudine e voglio farlo nei confronti di chi mi ha sostenuto, ed essere generosi e voglio esserlo condividendo risorse e persone speciali a cui mi ispiro.

La mano magica che sta dietro a questo restyling è quella di Simona: riduttivo definirla web o blog designer perché lei è una vera e propria multipotenziale. Prima di aiutare altre persone a creare il loro blog è stata ed è una blogger e una creativa lei stessa, quindi sa mettersi nei tuoi panni in tutto e per tutto. A questo prezioso ingrediente aggiungi disponibilità, buon gusto, empatia e, devo dirlo, tanta pazienza ed ecco che si materializza lei!
Grazie Simona, per avermi supportato con disponibilità e per aver saputo tradurre i miei desideri in realtà. Se dovessi associare un Tarocco a te sarebbe Il Bagatto, simbolo di talento, abilità e multipotenzialità.

Di sicuro non sarei qui senza due meravigliose mentori che se non hanno la bacchetta magica, poco ci manca: sto parlando di Giada e Anh, due donne tanto diverse, ma tanto ispiranti ognuna suo modo.

Giada è una Soulful mentor, ti aiuta ad avere successo nel lavoro con un approccio particolarissimo, molto pratico ma supportato da una profonda spiritualità. Sto ancora seguendo il suo percorso Soulful business, che consiglio vivamente a tutte le persone che vogliono fare sul serio con il loro biz, ed è la benzina che ogni giorno alimenta la mia forza di volontà, la mia capacità organizzativa e la sicurezza in me stessa e nel lavoro che sto mettendo in atto.
Giada non è solo una mentore ma anche uno splendido esempio di come, se credi in te stessa, nei tuoi sogni e nell'azione puoi davvero realizzare tutto: pensa che lei si è da poco trasferita alle Canarie realizzando il sogno di vivere 6 mesi in Italia e 6 mesi in un paese caldo da dove poter continuare a gestire e far crescere il suo business. Io ti consiglio di seguirla.
Grazie Giada e grazie a tutte le soulful sisters che mi hai fatto incontrare, preziose compagne di viaggio con cui è sempre bello confrontarsi. Se dovessi associare un Tarocco a te sarebbe La Forza con la sua determinazione e il suo potente equilibrio fra intelligenza e sensibilità, sempre pronta a rimettersi in gioco in nuove sfide.

Anh è una business e life coach che ti stupirà per la sua generosità, empatia, profondità d'animo e per i suoi modi gentili. Ma la sua arma segreta è l'efficacia: i suoi percorsi sono davvero utili e mirati ad ottenere risultati tangibili e costruttivi per il tuo biz.
La sua business school per me è stata illuminante, mi ha aiutato a chiarire le idee non solo su cosa esattamente volevo fare, ma anche sul come, perché e per chi farlo.
Anche Anh nelle ultime settimane ha dato nuova linfa al suo lavoro, già fantastico peraltro, con una visione ancora più luminosa, ispirata e connessa che ti consiglio proprio di scoprire.
Grazie Anh e al tuo vivacissimo gruppo delle Smartwomen sempre ricco di spunti e scambio continuo. Se dovessi associare un Tarocco a te sarebbe di sicuro La Luna con le sue prerogative di ascolto, apertura, potere femminile e grande connessione.

Accademia della Felicità e i suoi bravissimi insegnati mi hanno invece accompagnata nel prezioso percorso del Master in coaching, che sta dando e darà uno spessore completamente nuovo al mio lavoro. Con loro ho imparato moltissimo, ho potuto valorizzare quella che era la mia base per poter portare il mio lavoro a un nuovo livello grazie alle tecniche e alla consapevolezza acquisite.
Questo è un viaggio che non è ancora finito, anzi, è appena iniziato e per tutto ringrazio Accademia e tutte le persone speciali che la animano.
Se vuoi cambiare la tua vita e intraprendere un percorso serio di coaching te la consiglio!

Voglio poi ringraziare la mia amica Mary, una donna stimolante, curiosa, creativa, un'anima bella e nobile il cui supporto mi ha sempre spronato a fare bene e meglio. Il suo interesse e la sua capacità di ascolto, la sua curiosità, il suo spirito di osservazione sono ormai dei punti fermi e importantissimi per me e spero che la cosa sia reciproca. Non ti consiglio di seguirla solo perché è una mia amica, ma perché la sua creatività è tanta e tale da diventare contagiosa, soprattutto se sei una creativa, una crafter o aspiri ad esserlo.
Grazie Mary, tu sai le nostre lunghe chiacchierate! Se dovessi associare un Tarocco a te sarebbe L'Imperatrice con la sua intelligenza, la capacità di accogliere e la sua creatività pressoché infinita.

Beh direi che con i ringraziamenti ci siamo quasi: non dimentico certo la fiducia e il supporto del mio compagno e delle mie sorelle, sempre pronti a credere in me e anche a scambi di opinioni più che stimolanti e proficui.
Ringrazio profondamente le anime belle che fino ad oggi si sono affidate a me, le persone che mi leggono qui sul blog e nelle Magic letters e mi seguono sui social, chi mi ha scritto e ha avuto una parola per me; ringrazio i miei spiriti guida e sempre, infinitamente, i miei maestri di ogni giorno: gli adorati Tarocchi, che mi guidano e stimolano con una magia unica e preziosa: non sarei qui se non li avessi incontrati nella mia vita!

E prima di diventare troppo sdolcinata, ti lascio con una lista di persone speciali che mi ispirano ogni giorno e che non ti puoi perdere:

  • Alessia Savi aka Alchimia della parola : rende la comunicazione digitale pura poesia;
  • Anna Bassano: unica nel suo genere con le sue strategie di business per imprenditrici visionarie;
  • Chiara Serluca, un vulcano di idee per pianificazione e grafica; con lei quest'anno ho intrapreso un bellissimo percorso da cui è nato Magico Biz & Tarot;
  • Sara Salvarani: è una mia soulful sister quindi credimi se ti dico che è una persona straordinaria, generosa e super competente; un'ispirazione continua per il tuo marketing intelligente;
  • Gioia Gottini: è una garanzia per personal branding, marketing e idee business... ma che te lo dico a fare di sicuro la conosci già!


Bene ho davvero finito (la lista di cui sopra potrebbe però subire aggiornamenti); se sei arrivata fino a qui ti ringrazio di cuore e ti invito a fare un giro nel nuovo sito, sei la benvenuta e se non sai da dove partire, inizia dalla HOME PAGE o a fare man bassa dei miei regali QUI! Buona permanenza ;-)

lunedì 22 ottobre 2018

IO E I SOLDI: UN RAPPORTO COMPLICATO

IO E I SOLDI: UN RAPPORTO COMPLICATO

lunedì 22 ottobre 2018



Per molte persone, il rapporto con i soldi può essere più complicato di quanto si pensi; lo è anche per me: non monitoro entrate e uscite come dovrei, non controllo periodicamente il mio conto corrente, non perdo occasione per delegare la gestione della mia situazione economica a qualcun altro, vivo le incombenze relative ai soldi con estrema insofferenza.
Ormai però, sto capendo che tutto questo non fa altro che allontanare da me abbondanza e prosperità.
Come molte altre cose, percepire l'abbondanza, sentirsi nel benessere è prima di tutto una questione mentale ed energetica: se la tua mente si chiude, rifiutando qualsiasi rapporto con i soldi, se chiudi il tuo canale energetico, perché mai i soldi, che sono energia a loro volta, dovrebbero volere un rapporto con te? Come fa il flusso dell'abbondanza ad entrare nella tua sfera energetica se tu stessa l'hai chiusa?

lunedì 15 ottobre 2018

LA RUOTA DELL'ANNO CON I TAROCCHI: COS'È E COME USARLA [POST + PODCAST]

LA RUOTA DELL'ANNO CON I TAROCCHI: COS'È E COME USARLA [POST + PODCAST]

lunedì 15 ottobre 2018



Ascolta "Puntata 9 - La Ruota dell'anno con i Tarocchi: cos'è e come usarla" su Spreaker.

Come promesso nel post della scorsa settimana, eccomi a concludere la serie sulla pianificazione consapevole in cui ti svelo il mio ultimo segreto (e vado un po' oltre): la Ruota dell'anno con i Tarocchi.


COS'È, COME E QUANDO SI FA

La Ruota dell'anno è una stesura che si compone di 12 carte, una per ogni mese più una che rappresenta il tema annuale.
Io la faccio con gli Arcani Maggiori dei Tarocchi ma se non hai confidenza con i Tarocchi, puoi usare anche un mazzo di carte di ispirazione come le Soul Coaching di Denise Linn.

La stesa si realizza estraendo una carta per ogni mese da disporre a ruota e l'ultima, al centro che rappresenta il tema dell'anno a venire, come vedi nella foto sopra che raffigura la mia Ruota dell'anno del 2018.
Se lo spazio che hai a disposizione non te lo permette, puoi disporre le 12 carte + 1 in linea retta.

La Ruota dell'anno, come avrai intuito, si fa una volta all'anno e poi vi si fa riferimento per tutti i mesi successivi.
Puoi scegliere liberamente quando farla o fartela fare, l'importante è che rappresenti per te un passaggio, un nuovo inizio: facile pensare alla fine dell'anno (da settembre in poi ogni giorno è ottimo) o a una ricorrenza particolare: il tuo compleanno, il 31 dicembre, il 1° gennaio, Samhain, tutte date che rappresentano appunto un momento di passaggio dal vecchio anno al nuovo.

COME LA PUOI USARE

La Ruota dell'anno può essere usata nei modi e per gli scopi più diversi. Te ne elenco alcuni, poi ti invito a sperimentare e scoprire da sola qual è l'uso che ti affascina di più senza dimenticare che l'uno non esclude l'altro, anzi, se riesci a integrarli, inizierai a cogliere nella tua vita una fluidità nel fare le cose e una magia nel tuo quotidiano, mai sperimentati prima!

A livello divinatorio: la Ruota ti illustra quale sarà l'andamento dei mesi a venire e quali avvenimenti potrebbero verificarsi nei vari periodi. Ricorda che si tratta sempre di possibilità e che ci va la tua volontà per far si che gli avvenimenti che desideri si realizzino.

Nella vita quotidiana: ogni arcano ti darà un tema su cui riflettere, dei consigli pratici da adattare alle varie situazioni, un atteggiamento da tenere nei vari ambiti della tua vita, dei messaggi o suggerimenti da cogliere al momento del bisogno, un'indicazione sul tipo di attività fisica da fare, su cosa leggere, studiare approfondire o su qual è il periodo migliore per iniziare un progetto o una nuova esperienza.

Nel business: puoi ispirarti all'arcano del mese per decidere gli argomenti da trattare sul tuo blog, sui social e nelle newsletter; per stabilire cosa pianificare nei vari mesi, i progetti da intraprendere, i lanci, quali prodotti o servizi proporre e quando.
Vedrai pian piano il tuo lavoro procedere con maggiore facilità e sempre meno fatica e la tua comunicazione diventare estremamente coerente e armoniosa.

Per la tua pianificazione consapevole: ogni arcano corrisponde a un tipo di energia che è come un vento che soffia a tuo favore e che ti aiuta a perseguire i tuoi propositi.
Conoscere che tipo di energia ti favorisce in ogni mese dell'anno è utilissimo per pianificare i tuoi obiettivi nei momenti più favorevoli: quelli in cui hai l'energia giusta per realizzarli.

A livello energetico e di crescita personale: pensando sempre ad ogni arcano come a una energia specifica, puoi lavorare su te stessa per connetterti ad essa, comprendere quale parte di te va a toccare, quale blocco può riportare a galla e sciogliere, lasciarti guidare e ispirare dalla stessa energia per poi, pian piano iniziare tu a guidarla verso ciò che ti sta a cuore, gli obiettivi che vuoi realizzare, i sogni che hai sempre tenuto nel cassetto.
Questo è un livello molto più alto e affascinante di vivere, più che usare, la Ruota dell'anno.
Per vivere la Ruota in questo modo, è necessario entrare in contatto profondo con l'arcano, richiamare la sua energia, sintonizzarsi con lei, saperla riconoscere nel quotidiano per indirizzarla dove vogliamo e trarne ispirazione continua come da un pozzo senza fondo.
È un modo per far entrare la magia nella tua vita, per riconnetterti con il divino che è in te e vivere una vita piena di senso e di fiducia in te stessa e nell'Universo.

Tutti i modi di usare la Ruota dell'anno sono profondamente legati fra loro e nessuno esclude l'altro.
È un percorso coinvolgente, profondo, pieno di meraviglia e se vuoi saperne ancora di più, se vuoi scoprire come si fa, dopo aver letto questo post e quelli delle scorse settimane, non ti resta che unirti al meraviglioso gruppo di Sarà l'anno. È lì che ti svelerò il come tutto questo può entrare a far parte della tua vita.

Puoi iscriverti da QUI: siamo già un bel gruppetto e ti aspettiamo!

lunedì 8 ottobre 2018

RUOTA DELL'ANNO E PIANIFICAZIONE CONSAPEVOLE [POST + PODCAST]

RUOTA DELL'ANNO E PIANIFICAZIONE CONSAPEVOLE [POST + PODCAST]

lunedì 8 ottobre 2018



Ascolta "Puntata 8 - Ruota dell'anno e pianificazione consapevole" su Spreaker.

Altro succulento post di una serie in cui ti sto parlando di pianificazione consapevole, argomento che, avrai capito, sento particolarmente: succede quando sperimenti su di te una cosa fighissima e vuoi raccontarla al mondo intero quindi eccomi a parlarti di un altro accorgimento di pianificazione consapevole (se non sai di cosa sto parlando ti rimando a questo post) che sto sperimentando ormai da molto tempo: la Ruota dell'anno.
Se pianificare consapevolmente significa programmare le nostre attività e i nostri obiettivi nel momento in cui abbiamo l'energia giusta per realizzarli e perseguirli, abbiamo necessariamente bisogno di conoscere quali energie si dipanano in noi e per noi durante l'anno.
Possiamo conoscere sia le energie che sono in noi che quelle dell'Universo che ci sostiene in tutto ciò che facciamo grazie alla Ruota dell'anno.

Per ruota dell'anno intendo due cose:

  • il ciclo naturale delle stagioni celebrato nelle antiche culture contadine, che purtroppo a causa degli odierni ritmi frenetici si è un po' perso, ma che ha ancora molto da dirci riguardo alle energie che l'Universo ci offre;
  • la ruota dell'anno che si può realizzare con Tarocchi o carte oracolo, un ottimo strumento indicatore delle nostre energie personali da sfruttare nei vari mesi dell'anno.
Vediamo meglio di cosa si tratta.

LE ENERGIE DELLA NATURA

“Nel paganesimo e in molte religioni neopagane, la Ruota dell'Anno rappresenta il ciclo naturale delle stagioni, commemorato con la celebrazione di otto sabbat o sabba. Secondo il neopaganesimo, tutte le cose della natura sono cicliche, compreso lo scorrere del tempo che viene immaginato come una ruota che gira incessantemente; lo scorrere delle stagioni si riflette nella nostra vita: nascita, crescita, declino e morte”. Wikipedia.

I sabbat pagani dunque, non sono altro che momenti importanti del ciclo naturale regolato dalle stagioni: gli equinozi, i solstizi e altre ricorrenze legate all'agricoltura e ai cicli di gestazione degli animali e delle piante.
Di questo mondo naturale fa parte anche l'uomo: se ognuno di noi rappresenta una cellula di un Universo in cui tutto è connesso, è facile capire come le energie della natura nelle varie stagioni e processi di maturazione, influiscano anche sulle nostre vite e sul nostro livello energetico.

Programmare attività e ritmi di vita ignorando questa connessione fra noi e il mondo naturale che ci accoglie, ci circonda e di cui siamo parte, equivale a voler risalire perennemente la corrente come i salmoni; a lavorare sempre in affanno, a non sentire l'energia e la spinta giuste per portare a compimento i nostri programmi.

Se torniamo ad osservare i ritmi della natura, a trarre esempio da lei e a connetterci con i suoi cicli non sarà difficile capire quale energia possiamo sfruttare in ogni stagione per portare a compimento i nostri obiettivi e desideri.
Pensaci: l'inverno come in natura è un buon periodo per la gestazione di progetti e intenzioni nuove e dunque per mettere a dimora i semi di ciò che verrà nel nuovo anno; la primavera è la stagione giusta per lavorare, dare nutrimento e far crescere a quei progetti e obiettivi che inizieranno a sbocciare; in estate ne raccoglieremo i frutti e in autunno faremo bilanci e aggiustamenti, esattamente coma fa la natura.

Certo nel XXI secolo non è facilissimo essere connessi con i ritmi naturali: l'elettricità sballa la nostra percezione della luce, i ritmi lavorativi sono soprattutto legati ad esigenze commerciali, i supermercati offrono tutto l'anno ogni tipo di frutta e verdura quindi non mangiamo più solo prodotti stagionali, ma credo sia davvero importante riallinearsi ai cicli naturali poiché possono essere un indicatore incredibilmente potente delle energie che cambiano fuori e dentro di noi.

Come fare per ritrovare questa connessione? Ti do qualche piccolo suggerimento:
  • fai un elenco di frutta e verdura di stagione da appendere al frigo e includili nella tua alimentazione;
  • pianifica di fare una passeggiata nello stesso parco almeno una volta per ogni stagione e scatta una foto per renderti conto dei cambiamenti che si susseguono durante l'anno;
  • crea in casa un angolo dedicato alla stagione in corso che rinnoverai a ogni cambio (ecco il mio per l'autunno, dimmi se ti piace);
  • adatta la tua attività fisica in base alla stagione: ad esempio lunghe camminate all'aperto in primavera, belle nuotate in estate, attività più dolce come pilates in autunno/inverno;
  • usa erbe di stagione per i tuoi infusi e tisane;
  • per ogni stagione trascorri mezza giornata o almeno qualche ora all'aperto meditando e prestando attenzione ai profumi, ai rumori, ai colori agli animali, alle sensazioni e alla natura che ti circonda.

LE TUE ENERGIE

Per conoscere le tue energie personali, il tipo di energia che hai a disposizione e che ti sostiene nei vari mesi dell'anno quello che ti suggerisco di fare è la Ruota dell'anno con i Tarocchi, un metodo infallibile per pianificare qualsiasi obiettivo e attività tu voglia.
Te ne parlerò meglio nel prossimo post, ma nel frattempo ti consiglio di iscriverti a questa lista di attesa perché è qui che racconterò tutto in anteprima e in modo più dettagliato; ci vediamo di là!



FOTO: Pinterest


lunedì 1 ottobre 2018

GIORNI, PIANETI E PIANIFICAZIONE CONSAPEVOLE [POST + PODCAST]

GIORNI, PIANETI E PIANIFICAZIONE CONSAPEVOLE [POST + PODCAST]

lunedì 1 ottobre 2018


Ascolta "Puntata #007 - Giorni, pianeti e pianificazione consapevole" su Spreaker.

La scorsa settimana ho iniziato a parlarti di un argomento a cui tengo davvero tanto da quando l'ho provato su di me: la pianificazione consapevole. Se vuoi recuperare il primo post lo trovi QUI.
Come ti dicevo, pianificare consapevolmente significa programmare le azioni giuste al momento giusto ossia quando hai la possibilità di sfruttare energie particolarmente favorevoli alle azioni/obiettivi che ti sei prefissata.

A volte questo è tutto ciò di cui hai bisogno: un piccolo aiuto, l'energia giusta che ti spinga a fare le cose e a metterle in moto; che dia al tuo fare quel tocco in più che l'aiuta a seguire il suo corso.
Ci sono tanti modi per riconoscere le energie che ci aiutano e saperle gestire e pilotare nel modo migliore.
Oggi ti parlo di un piccolo accorgimento che puoi iniziare a usare subito: lavorare con i giorni della settimana.

Parti dal presupposto che ogni giorno della settimana è governato da un pianeta e ogni pianeta emana una energia particolare. Se conosci a quale pianeta è associato ogni giorno della settimana e che tipo di energia esso porta, hai già uno strumento di pianificazione consapevole da usare: puoi infatti scegliere di pianificare le tue azioni e i tuoi obiettivi quotidiani in un giorno la cui energia sia in sintonia con essi.
Si tratta, in pratica di combinare l'azione con il giorno della settimana ad essa più propizio: potente no?

Per iniziare subito a pianificare la tua settimana in armonia con le energie dei giorni, prima di segnare in agenda quali impegni vorrai portare a termine ogni giorno, controlla sempre le relative corrispondenze: non solo ti sentirai molto più in vena di fare ciò che hai programmato, ma ogni cosa ti riuscirà senza sforzo, con successo e risparmiando un bel po' di tempo.

Se non vuoi continuare a ciondolarti fra distrazioni e mancanza di voglia e motivazione pianifica consapevolmente la tua settimana conoscendo l'energia dei sette giorni che sto per illustrarti.
Non mi sembra il caso, però che ogni settimana tu ti scomodi a rileggere questo post, così ho pensato di creare un piccolo prospetto in cui ti illustro, per ogni giorno che tipo di energia porta e quali sono le attività favorite dal suo influsso.

Puoi scaricare il prospetto e tenerlo da parte: stampalo e conservalo nella tua agenda oppure salvalo in una cartella del tuo pc in modo che ti sia facile consultarlo ogni volta che organizzerai la tua settimana.
Un'ultima cosa prima di scaricarlo: tieni presente che il prospetto elenca in modo ampio attività di tipo generico con alcuni esempi pratici. Ho lasciato alcune righe vuote così man mano, puoi allungare la lista delle attività favorite basandoti sulla tua esperienza pratica e sulle tue attività specifiche maggiormente riconducibili a ogni area.

E adesso corri a scaricarlo!



Spero che questo mio regalo ti piaccia e soprattutto ti sia utile; nel prossimo post ti svelerò un altro segreto di pianificazione consapevole, nel frattempo seguimi sulla mia pagina Facebook o sul gruppo Tarocchi e consapevolezza per continuare a parlarne, ti aspetto!


lunedì 24 settembre 2018

PIANIFICAZIONE CONSAPEVOLE: COS'È E PERCHÉ TI SERVE [POST + PODCAST]

PIANIFICAZIONE CONSAPEVOLE: COS'È E PERCHÉ TI SERVE [POST + PODCAST]

lunedì 24 settembre 2018


Ascolta "Puntata #006 - Pianificazione consapevole cos'è e perché ti serve" su Spreaker.

La fine dell'anno è un momento particolarmente ispirante per lavorare su ciò che si vuole portare a termine e anche per pianificare l'anno che verrà.
Capita anche a te, con il rientro dalle vacanze, la ripresa delle scuole, del lavoro e di ogni attività della vita quotidiana (sport, corsi, routine di casa), di sentirti pervasa da una frenesia da pianificatrice seriale?

lunedì 17 settembre 2018

INNO AL SAPERE

INNO AL SAPERE

lunedì 17 settembre 2018



Fin da quando ero una ragazzina sono sempre stata molto curiosa e desiderosa approfondire ciò che destava la mia curiosità. Ecco perché, soprattutto negli anni universitari, ho esplorato e studiato mondi che, pur non appartenendo al percorso di studi che avevo scelto, mi attraevano e mi interessavano anche di più.
Per anni ho diviso il mio tempo fra gli studi di legge e corsi di musica, di teatro, cineforum, concerti, incontri di lettura, saggi, libri di letteratura contemporanea e grandi classici. Sembrava che quella sete fosse insaziabile e tutto questo mio fare rispondeva a un senso di inadeguatezza, tipicamente giovanile, verso chi ne sapeva più di me e a domande tipo “Chi sei tu? Che cosa sai? Che opinioni hai?”
Mi rendevo conto che avere delle opinioni sensate su qualsiasi cosa richiede conoscenza, informazione, sapere.

lunedì 10 settembre 2018

COSA INTENDO QUANDO PARLO DI INTUITO, MAGIA E POTERI

COSA INTENDO QUANDO PARLO DI INTUITO, MAGIA E POTERI

lunedì 10 settembre 2018



Ci sono dei termini che uso spessissimo quando scrivo e quando parlo con le mie clienti: intuito, magia (guarda caso le mie parole dell'anno del 2017 e del 2018), potere e credo valga la pena provare a spiegare meglio il significato che hanno per me queste parole soprattutto perché, nel linguaggio comune, possono assumere tante sfumature diverse.

lunedì 3 settembre 2018

A SETTEMBRE RALLENTA E COLTIVA IL TUO INTUITO CON I TAROCCHI [POST + PODCAST]

A SETTEMBRE RALLENTA E COLTIVA IL TUO INTUITO CON I TAROCCHI [POST + PODCAST]

lunedì 3 settembre 2018




Ascolta "Puntata #005 - A settembre, rallenta e coltiva il tuo intuito con i Tarocchi" su Spreaker.

È innegabile, settembre è il mese del ritorno: si rientra dalle vacanze, i ragazzi tornano a scuola, ricominciano i programmi preferiti alla tv, si torna a lavoro, alla pianificazione, ai nuovi progetti e ai buoni propositi.
Per molte persone il primo settembre è una data che mette addosso frenesia, voglia di fare, smania di dar vita alle idee, ansia di vederle realizzate, grandi aspettative.
Anche l'anno scorso ho scritto un post sull'energia di settembre e se vado a rileggerlo mi rendo conto che quest'anno per me settembre sta assumendo un valore diverso.

È vero che questo mese è caratterizzato da un fermento unico, l'entusiasmo è così tanto che fa scintille lo avverti nell'aria e ti contagia.
Tuttavia è anche vero che, se prestiamo attenzione alla grande maestra Natura, vediamo che invece  inizia a ritirarsi. Anche lei a suo modo compie un movimento di ritorno, ma verso l'interno. I suoi colori non sono più pieni e sgargianti come in estate ma diventano caldi, morbidi e pian piano tendono a scurirsi.
In natura tutto inizia a rallentare fin quasi a fermarsi. È un atteggiamento che difficilmente, presi dai fitti planning settembrini, riusciamo a traslare nella nostra vita quotidiana.

Ma è proprio necessaria tutta questa frenesia appena si torna dalle vacanze? Il nostro corpo, la nostra mente reggono o riescono ad abituarsi a un rientro così intenso?
In fondo ogni cosa che desideriamo far partire e realizzare in autunno ha bisogno di un po' di preparazione, di un periodo di gestazione in cui essere seminato con amore, coltivato con cura e nutrito con costanza e bisognerebbe concedersi il tempo giusto per farlo proprio adesso, poiché è abbastanza difficile, se si va in vacanza, farlo durante i mesi estivi.

Ecco perché quest'anno vorrei celebrare settembre come il mese delle riprese lente, dei ritmi giusti per far crescere le cose, senza fretta e senza ansia. E se vuoi trasformare anche tu questo mese magnifico in un periodo di passaggio e di riassestamento ti propongo alcune cose da fare per un rientro lento e pieno di cura:


  • concediti lunghe passeggiate nella natura, lei è sempre di grande esempio e semplicemente osservandola puoi trarre tutti gli insegnamenti di cui hai bisogno; rifletti, prenditi dei momenti in solitudine e coltiva te stessa lontano dalla folla;
  • non correre: cerca di non fare le cose di tutti i giorni troppo di fretta, semmai punta la sveglia un'ora prima al mattino così eviterai l'ansia dei ritardi;
  • prenditi cura del tuo corpo: d'estate ci concediamo spesso degli sgarri alimentari mentre questo è il  momento perfetto per disintossicarci;
  • leggi, studia, dedica tempo all'apprendimento e alla formazione: quale mese migliore di questo, quando c'è anche il rientro a scuola a ricordarci che gli esami non finiscono mai, per dedicare qualche ora al giorno allo studio di quello che ti interessa o che vuoi sviluppare in futuro?
  • coltiva la pazienza: cerca di non focalizzarti solo sui risultati (di un investimento economico, di una dieta o di uno sport o di un nuovo progetto) ma sulla maturazione di essi e quindi sui piccoli passi che devi fare ogni giorno per raggiungerli;
  • coltiva il tuo intuito, dialoga con te stessa, cura la tua spiritualità.


Su questo ultimo punto ti suggerisco due cosette da fare con i Tarocchi, strumento potentissimo per risvegliare l'intuito sopito: una stesura settembrina e il mio percorso “31 giorni con i Tarocchi”. Fidati se ti dico che non c'è momento migliore di questo per seguirlo e dare una bella sferzata al tuo intuito imparando pian piano a fidarti di lui, puoi scaricarlo subito qui sotto.





Ecco invece una bella stesura da fare nei prossimi giorni. Procedi in questo modo: dividi il mazzo in Arcani Maggiori, Arcani Minori, carte figurative e Assi e mescola i quattro mazzetti, poi estrai le carte secondo lo schema.

  1. Tema del mese (Arcani Maggiori)
  2. Quali sono i doni dell'estate che porto con me a settembre? (Arcani minori)
  3. Quale parte di me ha bisogno di essere ascoltata adesso? (Carte figurative)
  4. Dove ho bisogno di rallentare (Assi)
  5. Quali progetti vogliono cura (Intero mazzo)
  6. Cosa devo studiare? (Intero mazzo)




Se vuoi puoi scaricare questo schema in formato pdf QUI.
Poi se ti va, raccontami nei commenti com'è andata, del tuo settembre e del tuo rientro, ti aspetto!