2 Ottobre 2019

5 MODI PER RISVEGLIARE E ALLENARE LA CREATIVITÀ

Creatività è una bella parola, anche molto usata. Spesso però, questa qualità viene attribuita soltanto ad artisti, poeti o inventori, come se fosse un mitologico dono riservato a pochi eletti.

Ma è davvero così?

Forse siamo portate a pensarlo, un po' per abitudine e un po' perché, quando tocca a noi mettere in campo la creatività, ci sentiamo subito bloccate e senza idee: facciamo fatica a trovare la soluzione a un problema, a scrivere un blog post o anche solo quattro parole in croce sui social, a trovare argomenti da proporre, a combinare vestiti in modo originale, a guardare in dispensa e inventarci una ricetta soltanto con quello che c'è dentro.
Si tratta, infatti, di pensare in maniera differente, non lineare ma sviluppando connessioni attraverso l'immaginazione e il problema è che non siamo più abituati a farlo.

Cos'è, infatti, la creatività?

Ho fatto un giro nell'Internet e ho trovato tante definizioni fra cui quella del sito “Una parola al giorno”:

Creatività è una qualità complessa che si declina in molti colori diversi: dall'originalità del pensiero alla capacità di osservare i problemi da punti di vista inusuali, dalla capacità di inventare con fantasia all'organizzare in maniera nuova esperienze e conoscenze. Per come comunemente è usata, sembra una qualità appannaggio di designer e pubblicitari, ma è molto più ampia e comune: è alla base dell'attitudine umana di adattarsi alle circostanze e di adattare le circostanze a sé. Ovviamente è un'attitudine che va esercitata: attraversare la vita senza creare è puro ristagno. 

La creatività, quindi, lungi dall'essere appannaggio di pochi, è un elemento insito nella natura umana, nella sua adattabilità e va esercitata.

Se adesso ti stai chiedendo come si fa ad esercitarla, eccoti 5 piccoli spunti per risvegliare e mantenere sempre viva la tua creatività. Non sono un'esperta in materia, quindi quelle che ti sto per suggerire, sono semplicemente delle pratiche che funzionano per me, da cui poter trarre spunto.

  • FAI IL VUOTO NELLA MENTE

Viviamo immersi in una quotidianità piena di stimoli e di urgenze; la nostra mente è  continuamente bombardata di contenuti e la frenesia con cui recepiamo le informazioni e facciamo le cose, non le permette di elaborare in modo diverso dal solito. Si determina così una sorta di “loop” mentale, un vero e proprio circolo vizioso caratterizzato da un pensiero statico, ripetitivo, uguale a se stesso, che continua a vedere e affrontare le situazioni da un unico punto di vista.
Per dare alla mente la possibilità di elaborare le cose da un'altra prospettiva, mi sono accorta che la cosa più importante è fare spazio, creare il vuoto. Solo nel vuoto e nel silenzio è possibile processare gli stimoli e le idee in modo nuovo ed originale.
Per creare il vuoto nella mente trovo molto utile dedicare un po' di tempo alla meditazione o semplicemente stenderti sul letto al buio per qualche minuto senza pensare a niente.

  • CERCA STIMOLI DIVERSI: ESCI DALLA TUA BOLLA DI INTERESSE

Quando si fa fatica a creare nuove idee, contenuti interessanti o a trovare nuove soluzioni ad un problema, forse è perché c'è bisogno di stimoli diversi.
Una delle cose che mi piace fare a questo scopo è uscire dal mio ambiente o dalla mia bolla di interesse, per immergermi in mondi che non c'entrano assolutamente niente con il mio e osservarli.
Potresti scoprire anche tu, visitando una mostra di pittura, che un quadro ti ha dato l'input giusto per risolvere un problema o che, l'osservazione di una scena al parco giochi, ti da l'idea giusta per il tuo prossimo blog post o per un prodotto da creare.

  • DAI SPAZIO AL PIACERE, ALLO STUPORE, AL DIVERTIMENTO

Alcuni dei fattori che scatenano la creatività sono senza dubbio il piacere, lo stupore e il divertimento. Se ti rendi conto che stai trascurato di coltivare questi aspetti, cerca di dar loro più spazio nella tua vita di tutti i giorni. Gioca con tuo figlio, col cane o col gatto come se fossi una bambina, divertiti a guardare un film comico o a dondolare su un'altalena, osserva ciò che hai intorno come se fosse la prima volta.

  • SFORZATI DI TROVARE IL LATO POSITIVO DELLE COSE

Quando ci troviamo di fronte a un problema, siamo molto più abituati a interpretare i fatti e le circostanze in modo negativo, come ostacoli o scocciature: lo fai anche tu?
Ebbene, in questi casi sforzarti di cambiare prospettiva si potrebbe rivelare un esercizio di creatività molto efficace, perché in certe situazioni trovare il lato positivo delle cose richiede uno sforzo creativo davvero importante. Provare per credere!

  • CREA CON I TAROCCHI

Come ultimo tips per la creatività non potevo che suggerirti un piccolo esercizio da fare con i Tarocchi. Estrai una carta dal tuo mazzo e osserva bene la scena.
Poi prova a rispondere a queste domande: chi sono i personaggi della scena? Perché sono lì? Cosa è successo prima? Cosa succederà dopo? Se sono più di uno, cosa si stanno dicendo?
Infine esci per la tua giornata e mentre sei in giro, prova a ritrovare i personaggi della tua carta nella gente che incontri per strada. Osserva i loro gesti, ascolta le loro parole: che attinenza possono avere con la tua carta?
Perché ricorda: Vedere è già di per sé un atto creativo. Henri Matisse

Allora, quale sarà il tuo primo esercizio di creatività? Raccontamelo nei commenti!

  • Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post Correlati

Manuela Angelini

Lettrice e insegnate di Tarocchi

scopri di più

Categorie

Categorie

Cerca

Sono Manuela Angelini e mi occupo di Tarocchi e consapevolezza.

© 2021 Manuela Angelini Tarot Mentor | P.iva 02425450448 | Privacy Policy | Termini e condizioni | Web Miel Café Design | Photo Daniela Katia Lefosse
cartcrossmenu