UN PIANO D'AZIONE PER REALIZZARE I TUOI PROGETTI

Nel post della settimana scorsa abbiamo parlato di equilibrio e di come poter lavorare, attraverso i Tarocchi (con una stesura ad hoc), l'ossidiana fiocco di neve e gli oli essenziali,  per bilanciare la quantità di energia che dedichiamo alle diverse aree della nostra vita o ai vari impegni che ci assorbono quotidianamente e nel lungo periodo: lavoro, casa, famiglia, relazioni, progetti e così via.
Come ti dicevo nel post, l'uso degli strumenti che ti ho suggerito è qualcosa che serve a facilitare il raggiungimento dell'equilibrio desiderato e a potenziare un'azione volta a questo scopo.
La cosa più importante, però, è appunto l'azione, ciò che ci impegniamo a fare affinché le energie siano meglio indirizzate e l'obiettivo venga raggiunto.
Se non decidiamo di metterci in moto e compiere le azioni necessarie a realizzare qualcosa, non succederà proprio niente! Ecco perché insieme all'uso dei Tarocchi come preziosi consiglieri e degli altri strumenti “magici”, ti ho raccomandato di scrivere un piano d'azione e cioè cosa intendi fare in pratica per mettere in atto i suggerimenti delle carte.

Qui ho condiviso le mie riflessioni sulla stesura dell'equilibrio che mi ha permesso di scoprire che cosa in questo momento della mia vita richiede maggiore energia e da dove prendere questa energia. Ho un progetto iniziato poi lasciato per impegni sopravvenuti e accidenti vari; poi ripreso, poi rilasciato e quel progetto vuole essere portato a compimento (Il Mondo) e assolutamente vedere la luce. L'energia da investire devo prenderla proprio da imprevisti, magagne e preoccupazioni che mi hanno assorbito fin troppo e che adesso è ora di lasciarsi un po' alle spalle (il 9 di spade).

Adesso passiamo al piano d'azione che è la parte che più mi interessa condividere, una specie di sfida che io stessa ho scoperto in rete grazie al blog Efficacemente - che ringrazio - e che ti rilancio!
Questa sfida fa al caso tuo se hai un obiettivo che desideri tanto raggiungere ma non riesci mai a dedicargli il tempo e le energie necessarie perché le stai investendo tutte altrove. Se stai già lavorando al tuo equilibrio, con questo piano sarà praticamente impossibile non realizzare ciò che desideri.

Il piano consiste molto semplicemente nel dedicare, per i prossimi 90 giorni, i primi 90 minuti della tua giornata a 1 progetto a cui tieni particolarmente.

Può trattarsi di qualsiasi cosa: superare un esame, terminare un corso che hai iniziato, scrivere un libro, perdere peso, e via dicendo. Se succede anche a te di avere un progetto che continui a procrastinare perché non riesci a dedicargli abbastanza tempo né energia; se desideri riportare equilibrio fra ciò che desideri fare e ciò che la quotidianità impone, questa sfida può davvero aiutarti.
Sembra facile vero? Forse, ma ci sono delle regole da seguire, eccole:

Dedicati ad un solo progetto
Se vuoi davvero concretizzare qualcosa, meglio focalizzarti su una sola cosa alla volta. Stiamo parlando di riequilibrare il modo in cui stai investendo le tue risorse quindi, se non vuoi ricadere nella trappola della dispersione, scegli una sola cosa alla quale dedicarti con costanza e quella cosa crescerà.

Dedicagli 90 minuti appena sveglia
L'ideale sarebbe dedicarti al tuo progetto come prima cosa al mattino a mente fresca, magari puntando la sveglia un'ora e mezza prima e, complice la calma e il silenzio in cui è avvolta la casa, immergerti in ciò che vuoi fare. Capisco che se ti svegli già prestissimo potresti non riuscire a puntare la sveglia un'ora e mezza prima. In questo caso però, puoi suddividere il lavoro in 3 tranche e dedicare solo la prima mezz'ora della giornata alla prima tranche; la seconda dopo pranzo e la terza la sera. Questo metodo però è sicuramente meno efficace del primo perché tende a disperdere la concentrazione.

Porta avanti la sfida per 90 giorni con costanza
Esistono molti studi che analizzano le tempistiche necessarie per creare un'abitudine. Questi possono variare dai 18 ai 254 giorni. La maggior parte delle persone, però, ci riesce in 84 giorni. Ecco perché, sia che tu voglia creare una nuova abitudine, sia che tu voglia portare avanti un progetto specifico, l'ideale sarebbe dedicartici per i prossimi 90 giorni. Gli stessi studi evidenziano che saltare un giorno non comporta una dispersione, mentre saltarne due di seguito potrebbe innescare i soliti schemi di procrastinazione e decretare il fallimento della sfida. Ecco perché la costanza è molto importante.

Queste sono le tre regole di base alle quali puoi aggiungere dei suggerimenti che ti aiutino a rinforzare il tuo proposito.

Dichiarare il tuo obiettivo
Parlare apertamente di quello che vuoi realizzare può essere molto motivante e soprattutto equivale a prendersi un serio impegno con i propri obiettivi. Puoi farlo raccontando il tuo progetto a qualcuno: un'amica, il tuo compagno, qualcuno che sappia ascoltarti.
Non si tratta di spiattellare, svelare o mostrare ma di raccontare al mondo ciò che desideri realizzare, poiché questo è un atto di responsabilità che ti prendi nei confronti del tuo progetto: esternarlo e manifestarlo lo rende vivo e ancorato alla realtà; qualcosa di cui ti assumi la piena responsabilità, dichiarandolo apertamente.

Trovare un buddy
Un buddy è qualcuno, che preferibilmente voglia impegnarsi nella tua stessa sfida, e che tenga d'occhio i tuoi progressi come tu farai con lui/lei. È molto utile per sostenersi e incoraggiarsi a vicenda e aumenta notevolmente le probabilità di riuscita.

Creare un rituale
Può essere molto utile, prima di immergerti nell'attività che hai scelto, facilitare la concentrazione del corpo e della mente, predisponendoli con un piccolo rituale: accendere un incenso, fare della respirazione o degli allungamenti, pronunciare delle affermazioni positive, estrarre una carta oracolo o un tarocco che possa darti un'ispirazione per la tua attività: piccoli gesti che ti aiutano ed entrare nel flusso produttivo, creativo e pratico.

A questo punto credo proprio di averti detto tutto, non ci resta che passare all'azione. Se ti va, puoi raccontarmi qual è il progetto a cui vuoi dedicarti nei prossimi 90 giorni, sarò felice di essere la destinataria della tua dichiarazione d'intenti. Buon lavoro!

  • Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post Correlati

Manuela Angelini

Lettrice e insegnate di Tarocchi

scopri di più

Categorie

Categorie

Cerca

Sono Manuela Angelini e mi occupo di Tarocchi e consapevolezza.

© 2021 Manuela Angelini Tarot Mentor | P.iva 02425450448 | Privacy Policy | Termini e condizioni | Web Miel Café Design | Photo Daniela Katia Lefosse
cartcrossmenu